Salve, bloccati dai carabinieri un muro e una scala in zona paesaggistica

Salve – “Interventi edilizi nelle zone sottoposte a vincolo in assenza del permesso” e “Lavori su beni paesaggistici senza la prescritta autorizzazione; violazioni della normativa edilizia e paesaggistica”: per questi reati ieri sono stati sottoposti a sequestro la costruzione di un muro di recinzione e di una scala, sempre in muratura, in una zona di particolare interesse ambientale poco distante dal mare, in agro di Salve. Oltre all’assenza di qualsiasi tipo di autorizzazione, la titolare dell’immobile, di 68 anni, del posto, ha violato le severe norme del Piano paesaggistico regionale che tutelano le zone di particolare valore paesaggistico. L’operazione è stata condotta dai carabinieri della stazione di Salve, che hanno deferito N. R. all’autorità giudiziaria.

Commenta la notizia!