Rifiuti a Casarano: cambia ancora il calendario della differenziata. La società: “Percentuali in aumento”

Casarano – È sempre la raccolta differenziata dei rifiuti a tenere banco in città. Nelle scorse ore la Tradeco srl, la società di Altamura che da poche settimane svolge il servizio, ha comunicato (tramite facebook) che la raccolta della carta e del vetro tornerà a svolgersi a settimane alterne (come nel vecchio servizio). Cambia quindi, ancora una volta, il calendario di raccolta visto che finora ogni venerdì veniva raccolta la carta e, a settimane alterne, anche il vetro (nella seconda e quarta settimana del mese).

La novità Da venerdì 28 settembre, dunque, la raccolta della carta  avverrà  nel primo, terzo ed eventualmente anche nel quinto venerdì del mese; quella del vetro negli altri due, ovvero il secondo ed il quarto. L’ennesima novità sarebbe stata adottata per adeguare il servizio alla risposta (“più che positiva” secondo la società) dei cittadini verso il nuovo servizio. La stessa Tradeco fa, infatti, sapere che a breve comunicherà i dati della differenziata per il mese di settembre mentre, a titolo di esempio, l’ultima raccolta del vetro ha permesso di  raccogliere 32.500 kg di bottiglie contro i 16/17.000 delle raccolte precedenti.

I rifiuti nelle campagne Restano, comunque, i disagi segnalati da molti utenti. Ad iniziare dai sacchetti abbandonati nelle contrade, fenomeno sempre presente negli anni ma ora in forte aumento a causa dell’inciviltà di quanti non hanno compreso (o voluto comprendere) le nuove modalità di raccolta. Altro problema è quello dei sacchetti di cartone per la raccolta dell’umido, ritenuti inadeguati allo scopo, che dalla prossima distribuzione dovrebbero essere sostituiti da bustine biodegradabili adatte per il compost. A distanza di quasi un mese dall’avvio del nuovo servizio, resta ancora il problema di quanti continuano a conferire l’indifferenziato (liberandosi di tutti i rifiuti senza differenziare l’umido) visto che tale raccolta è ora limitata soltanto al martedì. Chi lascia fuori casa questi sacchetti finisce per ritrovarseli per giorni, con conseguenti problemi di igiene pubblica.

Commenta la notizia!