“Premio Barocco” il primo appuntamento il 24 e 25 maggio

by -
0 1333

GALLIPOLI. Si va popolando di personalità, artisti e aspiranti tali il vasto palcoscenico del 45° “Premio Barocco” di Gallipoli, che sta per vivere la prima delle numerose kermesse che lo compongono. Sono stati davvero tanti i giovani che da tutto il Sud Italia si sono fatti avanti per iscriversi alla prima edizione del “Premio Barocco Giovani” che si terrà nelle serate del 24 e 25 maggio presso la storica “Rotonda Lido San Giovanni – Francesco Ravenna” di Gallipoli. I partecipanti saranno esaminati da una giuria presieduta dalla cantante e musicista Grazia Di Michele, da anni parte integrante del corpo docente di “Amici”, la fortunata trasmissione di Canale 5.

La manifestazione, organizzata con la collaborazione dell’etichetta discografica salentina “Arca del blues records”, offre ai cantanti e alle band l’opportunità di essere ascoltati e valutati da professionisti del settore e, al vincitore, la possibilità di esibirsi sul prestigioso palco del Teatro Italia in occasione del 45° Premio Barocco il 19 giugno prossimo. “L’iniziativa è nata dalla volontà di voler offrire visibilità, attraverso il palcoscenico dello storico evento, a tutte quelle potenzialità artistiche spesso costrette a vivere il proprio estro e la propria arte in maniera soffusa e invisibile”, commenta il patron del “Barocco”, Fernando Cartenì. Nell’occasione, Grazia Di Michele svolgerà un particolare seminario musicale con i partecipanti selezionati. Per il premio maggiore, tra i protagonisti ci sarà quest’anno anche Linda Giuva D’Alema, consorte dell’ex Presidente del Consiglio Massimo D’Alema, che riceverà la “Galatea salentina” per l’imprenditoria.

Ad accompagnarla, in occasione dell’evento, anche il marito che ritornerà al Premio Barocco dopo diversi anni di assenza, come sottolineano gli organizzatori. Ill riconoscimento le sarà conferito per la sua azienda vinicola “La Madeleine”. Archivista e docente all’università di Siena, ha dato inizio alla propria attività imprenditoriale nel 2008, realizzando un’azienda agricola in Umbria, tra Narni e Otricoli. Il primo vino fu imbottigliato quattro anni dopo: un Cabernet Franc puro, realizzato con la regia dell’oscar dell’enologia Riccardo Cotarella. Tra gli altri nomi di premiati già noti che sfileranno sul palcoscenico del teatro Italia, ci sono quelli del cantautore siciliano Mario Venuti (categoria Musica), dell’attrice Barbara De Rossi (categoria Teatro) e del regista Giovanni Albanese. Condurrà la manifestazione clou del 19 giugno Alba Parietti.

Commenta la notizia!