Porto Cesareo – Un viaggio tra dune e ginepri, penisole e isolotti circondati da un mare “Verdeazzurro”, come il titolo del film documentario dedicato alla riserva regionale “Palude del Conte e Duna Costiera – Porto Cesareo”, che sarà proiettato 22 giugno, alle ore 20, nel piazzale antistante la torre di Santo Stefano (Torre Chianca) a Porto Cesareo. La pellicola è realizzata da Mino Buccolieri, presidente del Centro di Educazione Ambientale della località jonica, ed è frutto del progetto multimediale denominato “Valorizzazione di percorsi storico naturalistici nell’area costiera di Porto Cesareo”, grazie al bando CUIS contributi 2011. L’opera è inoltre il risultata del lavoro di squadra tra il Comune di Porto Cesareo, l’Orto Botanico dell’Università del Salento, l’Ufficio del Parco “Palude del Conte e Duna Costiera”, la Regione Puglia, il Consorzio Universitario Interprovinciale Salentino ( CUIS) e il Coordinamento delle Associazioni Ambientaliste di Porto Cesareo ( Legambiente e ItaliaNostra Salento Ovest).

“Il film è stato realizzato interamente nel territorio di Porto Cesareo – spiega Buccolieri -, ed ha visto impegnata la troupe per 24 mesi, al fine di documentare tutta la ricca e variegata biodiversità presente nelle diverse stagioni dell’anno”. Le riprese sono state realizzate, oltre che da Buccolieri, da Carlo Mazzotta e da Emiliano Peluso Importante anche la collaborazione dei videomakers Giuseppe Colonna e Gianluca Romano e dello storico fotografo di Porto Cesareo Alfredo Vantaggiato. Le immagini raccontano la flora e la fauna (anche rara) dei circa 900 ettari della Riserva Naturale Orientata Regionale che quattro aree relativamente omogenee che caratterizzano la riserva: gli isolotti e la penisola La Strea; le dune di Torre Lapillo-Palude del Conte; le “spunnulate” di Torre Castiglione; la Palude del Conte – Bosco dell’ Arneo. Il tutto illustrato da un testo chiaro e scorrevole redatto dagli esperti dell’Orto Botanico dell’Università del Salento, speakerato da Massimo Colazzo e dal fonico di Radio “BBC London” , Tim Bick. La serata sarà introdotta e seguita dal giornalista Rai Enzo Del Vecchio.

 

Pubblicità

 

Pubblicità

Commenta la notizia!