La “Platea” resta d’eccellenza

by -
0 576

TEATRO ALL’APERTO. Piazza Garibaldi ospiterà anche quest’anno l’affermata rassegna estiva che esercita un forte richiamo nel Salento.

Tuglie. Diciotto spettacoli spalmati in poco più di un mese per rinnovare un appuntamento di qualità divenuto un classico dell’Estate salentina.

La diciannovesima edizione di “Platea d’Estate”, rassegna di teatro, danza e musica che ha per palco principale piazza Garibaldi, anche per quest’anno rappresenta la migliore proposta cultural-turistica che l’amministrazione comunale potesse offrire sul piatto delle manifestazioni che animano la provincia durante la bella stagione.

Il Sindaco di Tuglie, Daniele Ria

«L’evento – spiega il sindaco Daniele Ria – è uno straordinario veicolo per la promozione della cultura e del territorio. Attraverso la rassegna abbiamo coinvolto migliaia di turisti che dalle località marine si riversano a Tuglie per assistere agli spettacoli. Le tante espressioni di apprezzamento rivolteci ogni anno da numerosi turisti provenienti da tutta Italia, e non solo, sulle qualità degli eventi e sul nostro paese ricco di straordinari attrattori culturali, dai musei agli altri beni architettonici, ci confermano l’efficacia delle scelte operate in questi ultimi anni».

 

Platea d’Estate ha già mandato agli archivi alcuni appuntamenti di rilievo come la sesta edizione del Premio Calandra e l’esilarante show di quattro attrici di punta del teatro italiano (Margherita Antonelli, Alessandra Faiella, Rita Pelusio e Claudia Penoni) ed ora si appresta a vivere il suo clou per tutto agosto.

Il mese si apre con il teatro d’innovazione di Koreja che con Fabrizio Saccomanno porta in scena (1 agosto) il racconto-documento di “Iancu, un paese vuol dire”, e prosegue sabato 6 con l’orchestra Ico Tito Schipa che presenta il concerto “150 anni all’opera, viaggio musicale per accompagnare la storia del nostro Paese, e lunedì 8 agosto, quando in piazza esibisce il suo rock’n’roll misto a blues e swing la Matthew Lee & The Big Band Show.

Per martedì 9 agosto è previsto invece l’unico spettacolo di danza inserito nel cartellone diretto da Augusto Cavalera. Per la coreografia di Fredy Franzutti, il Belletto del Sud balla “La Traviata, Marica Callas il mito”, mentre mercoledì 10 agosto iniziano le “cinque giornate del teatro”. In successione calcano le scene tugliesi la Busacca (il 10 con “Rinaldo in campo”); Maurizio Micheli e Benedicta Boccoli (l’11 con “Il marito scornato” di Molière); la Calandra (il 12 con “La Palla al piede” di Georges Feydeau); Deborah Caprioglio (il 13 con “Il decamerone” di Boccaccio); ed ancora la Calandra (il 16 con “Ho vinto l’Oscar” di Giuseppe Miggiano).

Le note della musica napoletana risuoneranno il 17 agosto con il Trio Napolincanto nello spettacolo “Napule, spade, ammore, resate e devuzione”, mentre venerdì 19 (dopo una parentesi dedicata il 18 agosto ad una mostra d’arte) ritorna il teatro di sperimentazione con la degustazione letteraria di “Cibo & Eros” di Rosaria Ricchiuto.

Il sipario cala il 30 agosto con la Busacca che interpreta la commedia “Il cilindro” di Edoardo De Filippo.

Commenta la notizia!