Pizzaiolo qui, imprenditore a New York

by -
0 1333

Gallipoli. Da pizzaiolo a campione di “pizze in aria”, a imprenditore internazionale. Stiamo parlando di Massimiliano Stamerra, 36 anni di Racale, un diploma di chef all’istituto alberghiero di Santa Cesarea Terme alle spalle e un entusiasmo trascinante.

Proprietario della pizzeria “Capri” a Gallipoli, Stamerra cerca di trasmettere ai dipendenti la passione e la serietà per il lavoro (“che ultimamente attira di meno i giovani a causa degli orari difficili e dei sacrifici che comporta”) e tiene contemporaneamente dei corsi di “pizza acrobatica”, dimostrando che con la forza di volontà e un pizzico di fantasia si può arrivare ovunque.

«La passione per il mio lavoro mi ha spinto a cercare stimoli sempre nuovi – racconta Stamerra – e così un giorno mi è venuta l’idea di lanciare in aria l’impasto per le pizze a tempo di musica, dando vita in questo modo a un’altra grande passione, quella del free style acrobatico o meglio della “pizza acrobatica”, che mi ha fatto vincere numerose gare in Italia e all’estero»

I riconoscimenti sono arrivati numerosi: 2 medaglie d’oro in Indonesia e una d’argento a Salsomaggiore Terme nel 2007; medaglia d’oro a Las vegas nel 2008; oro anche in Francia e campione mondiale di free style a squadre nel 2009; “Mister pizzaiolo”(come viene chiamato dagli amici), non si ferma qui e oltre a sfornare pizze continua a “sfornare” idee. Infatti è proprio durante queste manifestazioni che nasce quella di aprire delle pizzerie in quei posti, per portare all’estero la tradizione e cultura e tenere dei corsi di free style acrobatico.

E sembra che il sogno stia per realizzarsi, nel prossimo ottobre Stamerra aprirà una pizzeria in Indonesia, per la precisione a Bali, e successivamente un’altra a New York, proprio vicino al ponte di Brooklyn. «Prossimamente potrete vedermi in un’esibizione di “pizza acrobatica” a Gallipoli, in piazza Tellini il 18 luglio – conclude Massimliano – alla quale tengo particolarmente perché per la prima volta parteciperanno, oltre a dei ragazzi di Lecce, 4 gallipolini (Alessandro De Florio, Maria Grazia Misciali, Anna Reho e Alice Russo) e 3 ragazzi di Racale (Lucia Rizzo, Daniele Caputo e Lucia Cazzato).

Anna De Matteis

Commenta la notizia!