A Galatone la “super-rete” per la sicurezza

GALATONE. Amministrazione comunale e commercianti galatei si son dati appuntamento, negli scorsi giorni, presso la sala conferenze della nuova caserma della Polizia municipale, in via del Mare, per discutere, tra gli altri, di due argomenti molto attuali in città ovvero di sicurezza e parcheggi a pagamento. Per contrastare il fenomeno dei furti e delle rapine, da sempre all’attenzione di cittadini ed esercenti, la proposta del sindaco Livio Nisi (a sinistra nella foto), già valutata positivamente con il Prefetto di Lecce, è quella di mettere in rete con la Polizia municipale (a destra nella foto il comandante Agostino Terragno) tutti i sistemi di videosorveglianza dei vari negozi cittadini.

Una super rete, insomma, che permetterebbe alle divise di monitorare ancor più efficacemente la città intera e soprattutto quelle zone più spesso prese di mira dai malviventi. Una sperimentazione, quella proposta dall’Amministrazione comunale congiuntamente al Corpo della Polizia locale, già sperimentata con successo in altri comuni.

Mentre gli uffici comunali starebbero stilando a tal riguardo un apposito progetto, gli esercenti sarebbero ben propensi ad approvare il “piano sicurezza”. Discussione movimentata, poi, quella relativa alle “strisce blu”, dunque ai parcheggi a pagamento. Il Comando della Polizia urbana ha già pianificato una serie di modifiche al regolamento che le disciplina considerando anche le proposte degli esercenti.

Questa è una delle probabili novità: da maggio, qualora la bozza di delibera restasse invariata per poi avere il benestare del Consiglio comunale, i primi 15 minuti di sosta negli stalli blu saranno gratuiti, con l’obbligo – ovvio – del disco orario. Mentre il costo del biglietto da 60 centesimi passerebbe ad 80, giacché “ci si è dovuti adeguare alla normativa”, come è stato spiegato dagli addetti ai lavori, per chi parcheggia con contrassegno scaduto la multa sarebbe, invece, pari alla tariffa giornaliera.

Commenta la notizia!