Gallipoli – Un risultato inatteso dalla nomina della “Commissione pari opportunità provinciale” avvenuta in questi giorni, dove cinque componenti su 11 totali sono nate o residenti a Gallipoli. Il Consiglio provinciale ha eletto Teresa Chianella, Agnese Milano (originaria di Alezio), Maria Antonietta Negro, Maria Grazia Rizzo e Vanessa Schirosi (residente ad Alezio) esprimono così la loro soddisfazione e annunciano qualche impegno. “Non sapevo quante e quali gallipoline avessero aderito al bando – afferma Maria Antonietta Negro – ma, ad elezione avvenuta, immagino quanto grande sia stato l’impegno che la consigliera provinciale gallipolina, la dottoressa Titti Cataldi, ha messo nel proporre proprie concittadine all’interno della commissione e questo è il risultato della grande stima e fiducia che la Provincia nutre nei confronti della dottoressa. Per quanto mi riguarda, sono onorata perché sono prima di tutto una donna, che esercita la libera professione da avvocato e che ha scelto il Sud quale terra in cui vivere. Proprio per questo il mio impegno in Provincia continuerà ad essere quello iniziato qui a Gallipoli, dove rivesto la carica di vicepresidente della Commissione pari opportunità; cioè un impegno finalizzato alla
rimozione di ogni forma di discriminazione nei confronti della donna, promuovendo iniziative sociali e culturali volte al mondo della scuola, del lavoro, della politica, dell’associazionismo e della sanità”.

Pronte a dare il massimo anche le sue colleghe, tra cui Vanessa Schirosi, che ribadisce l’impegno per il conseguimento delle pari opportunità tra uomo e donna, e Maria Grazia Rizzo, che conferma di essere felice ed orgogliosa per il suo nuovo incarico. “Ho appreso e accolto la notizia con gioia ed entusiasmo. Con “Gea”, associazione di promozione sociale di cui sono socia, insieme a Vanessa Schirosi ed Agnese Milano, decidemmo di inviare la nostra candidatura. Non pensavamo di essere nominate tutte e tre. Un sentito ringraziamento va a tutto il Consiglio provinciale per la fiducia riposta. Sono sicura che faremo un buon lavoro, l’obiettivo è quello di proporre valide iniziative e raggiungere risultati concreti nel ruolo che siamo chiamate a svolgere”.

“Metterò tuta la mia esperienza al servizio di questa commissione provinciale”, commenta Teresa Chianella, già presidente della Commissione PO comunale e componente della Consulta PO regionale. “Il mio apporto è assicurato e, in base a quanto ho osservato anche come Fidapa,  credo sia opportuno cercare la strada di una rete delle varie commissioni comunali. Anzi considerando che le risorse sono scarsissime, credo che potrebbe essere utile anche collegarsi col Dipartimento Pari Opportunità nazionale per vedere la possibilità di progetti e risorse per realizzarli”.

Pubblicità

Anche il sindaco di Gallipoli Stefano Minerva ha sottolineato il grande risultato ottenuto dalla sue concittadine: “Grazie all’impegno della nostra Consigliera Titti Cataldi che è riuscita a far valorizzare Gallipoli oltre i confini territoriali- conclude Minerva- ora si potrà fare molto di più. Con una commissione provinciale ancora più vicina si potrà lavorare in sinergia con quella comunale ed ottenere risultati migliori. Complimenti di cuore per il nuovo incarico e buon lavoro a tutte”.

 

 

Pubblicità

Commenta la notizia!