Operazione “salvambiente”: ci pensano le associazioni

pulizia spiagge

ALLISTE. Al servizio di raccolta differenziata porta a porta, esteso alle marine dalla scorsa estate, il Comune associa, come ogni anno, la pulizia delle spiagge a cura delle associazioni di volontariato locali. L’operazione “salvambiente”, finanziata con fondi comunali perché quelli provinciali sono giunti in ritardo, è partita martedì 13 agosto e andrà avanti fino al 13 settembre, con appuntamento il venerdì. Tra le associazioni coinvolte, anche quella di Protezione civile presieduta da Antonio Renna che commenta i risultati delle prime due uscite: «Con amarezza ho notato che i gestori dei vari locali e chioschi non effettuano una pulizia corretta dello spazio di loro competenza. L’unica eccezione è rappresentata dal “Sunset café” di località Campore. Inoltre, ho potuto osservare che i villeggianti, in alcuni casi, non ripongono i sacchetti della spazzatura nei contenitori appositi, ma li depositano direttamente  sul marciapiede di casa».

C’è tanto da fare in materia di educazione ambientale, ma la buona notizia è che la Provincia ha finanziato per il 67 per cento il progetto del Comune, di “Tutela e valorizzazione dei beni ambientali diffusi nel territorio di Alliste e Felline”, il cui importo complessivo è di 16.500 euro: «La quota destinata alla pulizia spiagge – spiega il sindaco Renna – la utilizzeremo il prossimo anno. Per il resto, prevediamo un’attività di controllo delle zone di campagna dove più spesso vengono abbandonati i rifiuti, a cura dei vigili urbani e delle associazioni. Opereremo in collaborazione con le scuole. Già incentiviamo la partecipazione dei ragazzi alla pulizia spiagge ripagandoli, alla fine, con dei buoni libro».

"Si può dare di più" è il tormentone della sua vita. Se solo Morandi, Tozzi e Ruggeri potessero tornare indietro nel tempo, ne verrebbe fuori un bel quartetto! Autocritica, perfezionista, scrupolosa, incontentabile, e chi più ne ha (di sinonimi) più ne metta. Tra un "mea culpa" e l'altro, si è laureata in Lettere a Lecce, nel 2008, e dal 2011 collabora con Piazzasalento.

Commenta la notizia!