Casarano – È stato identificato e arrestato dai carabinieri di Foggia (a Mondragone, in provincia di Caserta) il presunto autore dell’omicidio del 32enne di Casarano Antonio Luigi De Rocco. Lo scorso 28 giugno, a fare fuoco con un colpo di fucile in via Forcella, nel capoluogo dauno, sarebbe stato il 38enne Marco Carella che, però, avrebbe inteso uccidere il fratello Bruno. De Rocco, infatti, al momento dell’agguato era insieme a Bruno Cerella, sul sedile posteriore della sua Peugeot 807, l’uomo che già lo scorso 4 ottobre sfuggì ad un altro agguato (sempre nella stessa strada). Chiarita la dinamica dell’omicidio, resta da capire se il giovane casaranese (da poche ore a Foggia e con precedenti penali di poco conto) fosse insieme a Cerella soltanto per concordare alcuni lavori di muratura che avrebbe dovuto portare a termine o per altri motivi. Secondo gli inquirenti, infatti, il killer sarebbe stato portato ad agire per dinamiche “economico-familiari”, cercando di eliminare il fratello.

Pubblicità

Commenta la notizia!