Nuovi collegamenti diretti con Gallipoli e il Salento anche da Monaco: società tedesca investe sulle “mete di grande richiamo”

Gallipoli – Facilitare il flusso dei turisti diretti verso il Salento, aumentando il numero dei collegamenti (e degli affari): è il programma della compagnia europea, nata in Germania e nota per i suoi autobus verdi, la Flixbus, è questo e lo si vede. In attesa di conoscere i programmi e le proposte di “Salentoinbus” promosso dalla Provincia di Lecce, e quelli delle Fse, gomma e rotaia, tra Lecce, Otranto, Gallipoli, Gagliano del Capo (quindi Leuca), dal 24 maggio prossimo una delle prime città di Puglia inserite nel circuito, Lecce, vedrà aggiungersi alle connessioni con i grandi capoluoghi come Roma, Napoli e Bologna e con centri più vicini come Potenza e Matera, altre linee con Toscana e Liguria, più precisamente con i turisti in arrivo da Genova, Pisa, Livorno ed altre città. 

Sempre dal 24 maggio saranno potenziati i collegamenti con Gallipoli: la “Perla dello Ionio”, meta ritenuta  da “Flixbus” di “grande richiamo per il turismo giovanile in Salento”, già raggiungibile da Milano e Bologna, sarà collegata con altre città, tra cui Verona, Ancona, Perugia e Pescara. Dal 14 giugno scatteranno poi i primi collegamenti diretti con Roma, Napoli, Salerno, Potenza e Matera. “In linea con l’importanza accordata al territorio – si legge nella nota della società tedesca – sono state inoltre istituite nuove fermate a Galatina e Galatone, che si aggiungono a quelle di Lecce, Gallipoli, Maglie e Otranto. Infine a conferma della scelta di “valorizzare il Salento come meta turistica di prestigio internazionale”, ci saranno anche i primi collegamenti con la Germania, che mettono in relazione senza cambi le mete già citate con Monaco di Baviera, Norimberga e Hannover.

Commenta la notizia!