Notte pizzicaledda con premi

by -
0 1334

La piazza gremita di gente (foto di Alessio Nisi)

Galatone. Tra cultura e tradizione, musica e balli popolari, l’associazione Caledda ha promosso nei giorni scorsi la seconda edizione della “Notte Pizzicaledda”, occasione in cui sono stati conferiti preziosi riconoscimenti ad alcuni volti noti del Salento e non solo.

In piazza Crocifisso, nel borgo antico del paese, l’associazione galatea affiliata a “Infioritalia”, è scesa nuovamente tra la gente accompagnata dalle danze de “Lu Rusciu Nosciu”.

«La scelta di questo gruppo musicale non è casuale – hanno spiegato gli organizzatori – ma si inserisce perfettamente nelle finalità della nostra associazione che vede nelle aspirazioni di questi giovani artisti le medesime motivazioni: l’esigenza di divulgare il più possibile la cultura tradizionale trova nella diffusione, e quindi nella conservazione della musica e delle danze popolari salentine, il principale veicolo».

E così, in una piazza gremita di turisti e di galatei, sotto la morsa dell’afa estiva che non ha graziato nessuno nemmeno nelle ore serali, ha preso vita uno tra gli eventi più attesi del cartellone dell’Estate Galatea. Tra gli astanti c’è stato chi ha improvvisato la pizzica e chi, invece, non ha resistito al fascino e al ritmo della tradizione musicale salentina e si è abbandonato ad un continuo e sostenuto battito del tamburello.

Nell’attuale edizione, poi, tanti sono stati i premi e gli encomi riservati ad alcuni illustri cittadini di Galatone contraddistintisi in ambito culturale, sportivo, sociale e  musicali. Sono stati premiati lo scrittore Mirko Grasso e il magistrato Luca Colitta; il cantautore Andrea Epifani e il giovane atleta olimpionico Daniele Greco.

L’associazione dei maestri infioratori Caledda, realtà associativa molto impegnata anche in ambito sociale con la promozione dei diritti dei bambini, nel giugno scorso ha, inoltre, realizzato dei tappeti floreali  in piazza San Pietro, nella Città del Vaticano, in occasione del cinquecentenario della Cappella Sistina.

La stessa Caledda è stata presente anche alla XIX rassegna nazionale delle infiorate artistiche di Poggio Moiano (in provincia di Rieti).

Tra conferme e novità, ricco è anche il programma per il prossimo anno sociale ed associativo.

Daniele Colitta

Commenta la notizia!