Museo del Mare di Nardò, si riparte per ultimarlo e avviarlo

by -
0 857

museo del mareNARDÒ. Nel periodo in cui arriva in porto l’Acquario di Santa Maria al Bagno (inaugurazione il 30 gennaio) si muovono altri passi per vedere finalmente nascere il Museo del Mare di Nardò (foto), il cui progetto esecutivo era stato approvato dalla Giunta comunale presieduta da Marcello Risi  il 18 luglio del 2013.
In effetti, la decisione dell’Amministrazione neretina recava la dicitura “Interventi di completamento, allestimento, riqualificazione e valorizzazione dell’istituzione museale denominata Museo del Mare di Nardò”; l’elaborato era stato redatto dall’architetto Annalisa Malerba e dal geometra Massimo Livieri per un importo complessivo di 800mila euro (fondi europei). La struttura vuota e malridotta, nella zona 167 e nata per consetire l’attività museale, risale infatti agli anni Ottanta e avrebbe dovuto ospitare, tra l’altro, i reperti della nave romana rinvenuta nelle acque di Santa Caterina.
Dopo alcune modifiche al progetto a seguito dei pareri di Asl e Sorpintendenza archeologia e mentre si sta ultimando la selezione dei reperti, ci sono da completare lavori edili e impianti, acquistare attrezzature dell’annesso laboratorio, allestire le aree espositive, per cui gli uffici comunali stanno procedendo alla individuazione delle ditte in grado di intervenire, almeno cinque, da invitare alla gara.

Commenta la notizia!