Il futuro sarà bello lento

by -
0 553

La chiesa della Madonna dell'Altomare sulla collina allistina

Alliste. Ad Alliste e Felline ci si muoverà sempre più lentamente, ma in senso del tutto positivo. Saranno ben presto sotto gli occhi di tutti, infatti, alcuni interventi a favore della mobilità sostenibile, di pedoni e ciclisti insomma, grazie all’azione combinata e vincente del Sistema ambientale culturale (Sac) “Salento di mare e di pietra” (con capofila il Comune di Sannicola), del Gruppo di azione locale “Serre salentine” (Gal) e dei Programmi integrati di riqualificazione delle periferie (Pirp).

C’è già il progetto esecutivo, ad esempio, per la sistemazione dei percorsi extraurbani a carico del Gal (misura 3.1.3, azione 3). Si tratterà di una “revisione” fisica di quel secondo tratto di sentieristica che s’avvia da località “Li Foggi” (dove termina il primo tratto, quello che parte da Matino) fin sulla collina allistina della Madonna dell’Alto Mare. Nello specifico, s’interverrà sulle banchine non transitabili e si eliminerà quel restringimento della sede viaria  dovuto alla presenza incontrastata degli arbusti  spontanei..

Proprio in questo punto, il Gal incontra il Sac che si occuperà di completare l’opera con un’adeguata cartellonistica sui sentieri. Percorrendoli, dunque, turisti e locali leggeranno indicazioni sulle particolari caratteristiche culturali e ambientali dell’area in cui si trovano. «Il Sac con ente capofila Sannicola – ha affermato Antonio Venneri, vicesindaco e assessore alle Attività economico-produttive – è stato fra i primi tre a ricevere il finanziamento della Regione Puglia. Inoltre, alla Borsa internazionale del turismo a Milano, qualche settimana fa, si è annunciato che l’opera del Sac andrà avanti con altri finanziamenti».

Intanto, con i primi 668mila  euro si garantiranno numerosi servizi nei vari Comuni messi in rete dal Sac. Saranno realizzati due info point ad Alliste, uno presso il castello baronale di Felline e l’altro presso la Biblioteca. Quest’ultima, inoltre, verrà arricchita di  libri a tema e di nuovi arredi per poter utilizzare gli spazi esterni. Inoltre sono previsti punti di noleggio bici, anche per disabili.

Le buone notizie per pedoni e ciclisti, però, non finiscono qui. Grazie ai fondi Pirp, infine, verranno realizzati nuovi tratti di pista ciclopedonale dalla zona 167 al campo sportivo, a completamento di quella già esistente che collega Alliste e Felline. «Entro la fine del 2012 – conclude Venneri – si avvierà buona parte dei lavori».

Roberta Rahinò

Commenta la notizia!