Mannarino e un regalo speciale: ora il Gondar ha una canzone tutta per sè

GALLIPOLI. Per ogni compleanno che si rispetti c’è una festa e anche un regalo da consegnare. Quello di Mannarino, ieri in concerto a Gallipoli, ha tutta l’aria di essere uno di quei doni presenti sulla propria lista dei desideri. Almeno quella del Parco Gondar, che da ieri ha una sua canzone. Mannarino, circondato da una band di ben undici musicisti e polistrumentisti di livello, ha incantato l’arena del parco musicale salentino con note e suoni provenienti da tutto il mondo, con ritmi che attingevano alla tradizione romanesca, fino al blues e al folk. Poi è arrivato il turno di “Parco Gondar Boa Energia”, una canzone scritta in camerino poche ore prima di salire sul palco e cantata, a tratti a bassa voce, davanti ai migliaia di fan in delirio. “Parco Gondar è una ferita curata con bellezza e fantasia. Parco Gondar è una musica, è la banda mia” recita un verso della canzone, che ben presto ha fatto cantare il pubblico.

Commenta la notizia!