Maltempo ad Aradeo: strade interrotte e la città va in tilt

ARADEO. Quella di ieri è stata una mattinata di panico, almeno fino a mezzogiorno quando l’acqua ha cominciato a defluire. Si è temuto che si ripetessero allagamenti a scantinati ed abitazioni, che puntualmente il paese subisce. Per fortuna l’intervento immediato di associazioni di volontariato ha alleviato i disagi. Provvidenziale l’opera della Protezione civile e della Misericordia, la cui idrovora ha  svuotato numerosi scantinati letteralmente colmi di  acqua. Le zone di criticità: contrada Cafari, via Aldo Moro, Via Paolo VI, contrada Tre masserie. Impossibile raggiungere il paese da Noha, per lo straripamento del canale dell’Asso. Allagata via Convento a Seclì e quindi interrotte le comunicazioni per Galatone-Lecce. Agibile solo la via per Neviano e quella per l’incrocio Noha-Cutrofiano-Collepasso. Non è la prima volta, purtroppo, che il paese va in tilt a causa degli acquazzoni. Trovandosi a valle rispetto a Collepasso, Neviano, Tuglie ed essendo attraversata all’interno da vari canali  (Raschione, Fontana), in caso di grandi piogge  il paese subisce le acque che arrivano rovinosamente, invadendo il centro abitato. A ciò si aggiunge che molte scoline non ci sono più e i canali sono stati ristretti nella loro capacità e forzati in tubazioni interrate sotto il manto stradale. Così, se la portata d’acqua è maggiore, è la strada che diventa  torrente.

Commenta la notizia!