“Io ci sono” Sindaco Bruno Ricchiuto

bruno ricchiuto -ACQUARICA DEL CAPO. Un argomento su cui sempre Bruno Ricchiuto ha puntato e ora, da candidato sindaco nella lista “Io ci sono” ha messo tra i primi punti del programma è la fusione dei comuni Acquarica e Presicce. La proposta si trova nella sezione dedicata al lavoro, accanto ad altre iniziative quali la gestione amministrativa coordinata del territorio intercomunale; l’istituzione di una Fondazione di partecipazione senza scopo di lucro per operare nella ricerca scientifica dell’istruzione o dell’arte per favorire lo sviluppo economico. Per quanto riguarda l’ambiente la lista è contraria alla costruzione dell’impianto di gestione dei rifiuti organici previsto dal Piano regionale.

In relazione poi alla sezione “Tutela e alla valorizzazione del territorio”,  propone di acquistare alcuni siti, la Madonna delle Grotte, il Pajarone e le Cave, per utilizzarli con progetti mirati.Trova posto  la rivitalizzare  del  frantoio ipogeo e del museo del giunco. Per quanto riguarda la salute, gli obiettivi dichiarati sono prevenzione e informazione, partendo dal monitoraggio dello stato attuale attraverso la compilazione di un registro della morbilità e della mortalità legate all’inquinamento ambientale; si parla anche della creazione di ambulatori multispecialistici per la diagnosi precoce e si prevede l’apertura di uno sportello amico per fornire assistenza a domicilio ai malati.

Per le politiche sociali viene espressa  la volontà di assistere gli anziani attraverso il servizio civile. Si vuole inoltre ridurre le quote Imu per tutti coloro che non vivono ad Acquarica (emigranti, anziani nelle case di riposo). Nella sezione “Giovani e cultura”, si propone di mettere in collegamento il Comune e l’Università o  di creare una rete con tutti i contenitori culturali. Per scuola e sport: realizzare una vasca per lo skateboard, una pista ciclabile sicura e un campo da basket. Si vogliono inoltre creare delle cooperative di servizi e consorzi per turismo, agricoltura e per il settore socio assistenziale.

Commenta la notizia!