La rete pluviale si avrà in anticipo

di -
0 550

Giuseppe Nocera

Sannicola. Proseguono i lavori per la realizzazione della fognatura pluviale e della gestione delle acque reflue di Sannicola.

Gli interventi sulla rete dei recapiti finali procedono alacremente. L’appalto per la realizzazione della rete di fognatura pluviale con adeguamento del recapito finale è stato aggiudicato lo scorso 30 dicembre 2010 dall’ impresa edile Se. Cos. Srl di Vitulazzo (Ce) e, rispetto al calendario previsto, si è persino in anticipo.

Soddisfazione da parte del Sindaco e dell’ufficio tecnico del Comune per il buon ritmo dei lavori. «Siamo molto contenti per come stanno andando avanti i lavori perché garantire sicurezza e qualità della vita ai nostri cittadini è una priorità fondamentale» – ha affermato il sindaco Pippi Nocera.

Ma molta soddisfazione soprattutto tra i cittadini, i quali conservano un vivido ricordo dello tsunami di fango che nel 2004 ha attraversato violentemente il paese, scendendo da via Alba, via Grassi, via Calvario, e via Sferracavalli fin oltre via Stazione, e ha travolto tutto ciò che trovava, allagando case, esercizi commerciali e ogni tipo di struttura incontrata lungo il suo percorso.

Il progetto prevede, è utile ricordarlo, anche la costruzione di due briglie nella zona di via Alba e di tre vasche di calma, localizzate all’inizio, al centro e alla fine del percorso del collettore.

Una prima tranche è ormai completa e per questo è stato incaricato l’ingegnere Vinicio Malorgio da Tuglie di realizzare il collaudo statico di tutte le opere. La prospettiva di poter contare su una rete di fognatura pluviale in grado di far fronte in caso di piogge autunnali, tranquillizza gli artigiani e commercianti di Sannicola, che sperano di non dover mai più rivivere la terribile inondazione causata da incessanti piogge che hanno concentrato le acque reflue di Tuglie, Seclì e Neviano in prossimità del canalone sannicolese, da cui  poi trasbordarono nella fiumana di acque e fango che travolse e lasciò impotente l’intero centro cittadino.                                      

AG

Commenta la notizia!