La qualità fatta in casa

mario d'aquino - casaranoCASARANO. Il Salento protagonista al “Fuorisalone” di Milano.Tra i vari espositori presenti nello spazio allestito da Alessandro Mendini e Duilio Forte, vi era anche il designer casaranese Mario D’Aquino (foto), che ha aderito con entusiasmo al manifesto dell’atelier Forte sulla necessità di dichiarare guerra all’industria del design.

«Si tratta – spiega D’Aquino – di un nuovo modo di fare design, non più legato all’autocelebrazione del prodotto, che portava al passaggio dal produttore al cliente, ma al design alternativo alla filiera industriale, che crea un rapporto diretto design-cliente. L’oggetto nasce dalle potenzialità delle risorse disponibili, utilizzando materiali facilmente reperibili, assumendo forma e funzione essenziali».

Ne è un esempio l’assoluta integrazione delle artigianalità locali nell’opera presentata al “Fuorisalone” da Mario D’Aquino.

«Un ringraziamento – aggiunge il designer – va ai collaboratori del progetto, alla ditta Decorlab di Ugento che opera da anni con successo nel settore dei ricami e del tessile, alla falegnameria Antonio De Luca di Collepasso e alla “Bottega vestita” di Grottaglie, per le decorazioni sulla ceramica. Questa è la dimostrazione di come le eccellenze artigianali del territorio possano cooperare in maniera produttiva nello sviluppo di nuovi prodotti e, soprattutto, di un nuovo modo di fare design, creando il giusto rapporto tra sviluppo innovativo e tradizione artigianale».

Commenta la notizia!