Ugento – Invece di restare agli arresti domiciliari, un arzillo 82enne di Ugento ha provato a “diversificare” la pena con una passeggiata in bicicletta. Quella che, a tutti gli effetti, equivale ad una evasione, ha però avuto termine quando una pattuglia dei carabinieri ha intercettato l’uomo nella vicina Gemini. Vistosi scoperto, l’anziano ha pure tentato un’inutile fuga ma è stato comunque bloccato dai militari. Per questo, Salvatore Stefanelli è stato nuovamente arrestato e (anche in considerazione dell’età) ricondotto ai domiciliari su disposizione del pubblico ministero di turno della procura di Lecce. L’uomo deve scontare una pena complessiva a 12 anni di reclusione (parte dei quali già trascorsi in carcere” per i reati di violenza sessuale e minacce (i fatti contestati risalgono al 2001 e 2006).

Pubblicità

Commenta la notizia!