L'Imu? E cos'è?

di -
0 1207

Sannicola. «A Sannicola praticamente nessuno pagherà l’Imu per la prima casa». L’annuncio è stato dato dall’assessore al Bilancio Marco Bramato nel corso del recente Consiglio comunale che ha fissato al 2 per mille l’aliquota per la prima casa (con l’astensione di Daniela Talà, unico consigliere di minoranza presente).

«Siamo in condizioni migliori di altri enti perché “virtuosi” negli anni passati. Per questo  abbiamo subito meno tagli nei trasferimenti rispetto a chi non ha rispettato il patto di stabilità. Non abbiamo, inoltre, innalzato né addizionale Irpef, né spazzatura, nè costi di pulmino o buoni pasto della scuola», afferma ancora l’assessore e vicesindaco Bramato.

L’assessore Bramato

L’Amministrazione comunale ha, dunque, sfruttato la possibilità concessa dal Governo di abbassare la tassa sulla casa (che avrebbe, invece, potuto portare sino al 6 per mille) andando incontro ai cittadini che possiedono la sola casa di residenza i quali, a conti fatti, non dovrebbero pagare alcunché.

Chi possiede la seconda casa dovrà, invece, calcolare il dovuto sulla base del 9,6 per mille, ovvero due punti in più rispetto a quanto fissato a livello statale.

Rimborso in vista, dunque, per i contribuenti che hanno già versato la prima rata sulla base del 4 per mille, così come previsto in un primo momento in attesa delle determinazioni dei vari Comuni.

«L’approvazione della proposta di abbassamento al 2 per mille da parte del Consiglio comunale – afferma ancora l’assessore e vicesindaco Bramato –  comporta che chi ha pagato al 4 debba essere rimborsato della differenza. La seconda rata verrà richiesta a dicembre per cui stiamo studiando delle soluzioni che, prima di quella data, siano praticabili dando meno pensieri possibili al cittadino. Probabilmente ricorreremo ad una sorta di compensazione per cui, tra dare e avere, il cittadino verserà la differenza o predisporremo un apposito modulo di domanda di rimborso». Per le abitazioni tenute a disposizione, invece, dal 7,6 per mille l’aliquota sale di due punti, sino al 9,6, invece dei tre punti previsti dalla tassa.

Maria Cristina Talà

Commenta la notizia!