In sicurezza la cappella della Confraternita: messa con monsignor Filograna a Nardò per la riapertura

Mons. Fernando Filograna

Nardò – Cappella cimiteriale ristrutturata e per l’occasione messa celebrata dal vescovo. Dopo alcuni mesi di lavori infatti oggi 18 settembre è stata riconsegnata alla Confraternita Sant’Antonio da Padova e Beata Vergine Addolorata la cappella cimiteriale. Per questo passaggio alle 18 nel cimitero, nei pressi della cappella, a celebrare una messa sarà mons. Fernando Filograna, vescovo della diocesi Nardò-Gallipoli.

L’intervento, fa sapere il Comune in una nota, si è reso necessario a causa del deterioramento dei loculi in cemento posti vicino alla porta d’ingresso del piano rialzato (rigonfiamento del copriferro, distacchi e lesioni nelle cornici di travertino, ecc.). Le opere di ripristino, avviate a maggio scorso, hanno consentito di recuperare e riposizionare le lapidi in marmo, ripristinare i setti in cemento e l’intonaco esistente, rifare l’impianto elettrico e tinteggiare gli ambienti interni della cappella. Per evitare in futuro nuovi deterioramenti si è provveduto a ripristinare l’impermeabilizzazione della copertura della cappella con revisione dei giunti della pavimentazione solare. A eseguire i lavori, progettati dall’ingegnere Michele Durante, sono state la società cooperativa Agm di Nardò per quanto riguarda le opere di finitura e la ditta Fracella Giovanni di Galatone per il risanamento dei manufatti in calcestruzzo.

Si tratta del secondo intervento di messa in sicurezza quest’anno fatto eseguire dal Comune all’interno del cimitero dopo che a gennaio scorso sono stati abbattuti una decina di cipressi secchi e instabili che, soprattutto a causa del vento, hanno rappresentato a lungo un pericolo per la sicurezza del luogo e l’incolumità dei visitatori. In quell’occasione i lavori furono eseguiti dalla ditta Ariete.

 

Commenta la notizia!