Non ci sarà la vespa 36 di Antonio Bidetti

by -
0 728

Alezio. È scomparso di recente ad Alezio Antonio Bidetti (foto), veterano  dell’associazione motociclistica “Alixias”.

Era stato uno dei primi ad iscriversi al sodalizio ed in ogni raduno riusciva a conquistare  il titolo di “partecipante più anziano”. La sua scomparsa ha lasciato l’amaro in bocca a tutti i soci della “Motociclistica Alixias”. In molti ricordano l’aneddoto del “36”, ossia il numero identificativo che Antonio esigeva venisse dato alla sua Vespa e che, tra l’altro, rimandava al suo anno di nascita, il 1936.

«È doveroso ricordare il nostro Antonio, socio esemplare e maestro di vita. La sua presenza ai raduni – ricorda, con voce commossa, il vice presidente Luigi Magagnino – veniva confermata di anno in anno, come se per lui fosse un evento imprescindibile, al di là di ogni circostanza». Proprio in suo ricordo il raduno che si terrà il prossimo 12 agosto non assegnerà ad alcun partecipante il mitico numero 36. «Vogliamo omaggiare in questo modo la figura di Antonio del quale resterà in noi un vivissimo ricordo che non mancheremo di ravvivare in  ogni occasione» afferma ancora Magagnino.

«Il mio vespone non lo venderò mai, lui morirà con me» affermò Bidetti, durante la sfilata “Vespe e Lambrette” dello scorso agosto, a chi gli  proponeva di vendere la sua “cara” vespa.

Un pensiero commosso al veterano della motocicletta giunge da tutti i soci della “Alixias” ed in particolar modo dal presidente Giacomo Achille e dai soci Massimo Gianfreda, Massimo Caricato, Simone Marra, Antonio Magagnino,  Antonio Gorgoni e Sandro Magagnino.        

NP

Commenta la notizia!