I piccoli scolari delle Elementari nelle Medie

ScuolaElementare

ACQUARICA DEL CAPO. Per le famiglie di Acquarica il nuovo anno scolastico è iniziato all’insegna del disagio. Gli alunni della scuola elementare (foto) saranno ospiti nel plesso della scuola media. Una situazione che ha creato non pochi disagi, dovuta alla indisponibilità provvisoria dell’edificio della scuola elementare, interessato ad un progetto di riqualificazione energetica finanziato complessivamente con una somma che supera il milione e settecento mila euro. Per poter reperire i locali sufficienti ad ospitare le classi delle elementari è stato necessario eliminare tutti i laboratori attrezzati presenti fino a ieri nell’edificio della scuola media. La cosa ha provocato il malumore dei genitori degli alunni della scuola media per il fatto che “l’attività didattica dei propri figli subirà un impoverimento dell’offerta formativa con conseguenze serie sul piano dell’apprendimento”. Da parte loro, invece, i genitori degli alunni che frequentano le elementari accusano i rischi che corrono i propri figli a causa della contiguità con gli alunni delle medie. «Non si può mettere un bambino di prima elementare nello stesso ambiente in cui ci sono ragazzi di 14 anni, che magari spesso assumono atteggiamenti da bulli. Questa promiscuità è altamente pericolosa, specialmente per i più piccoli».

Ma pur comprendendo il disagio in questa situazione non c’erano alternative. «L’intervento di riqualificazione alla scuola elementare andava fatto», ha dichiarato l’assessore ai Lavori pubblici, Adamo Verardo (foto). «I lavori sono stati appaltati ed entro un anno circa ritorneremo in possesso dell’edificio, per cui possiamo affermare che i bambini delle elementari l’anno prossimo torneranno nel loro edificio. C’è stato un solo imprevisto – ha aggiunto l’assessore – la legge antisisma approvata di recente ha reso necessaria una verifica della staticità delle fondamenta. Ma la sicurezza dei nostri bambini vale pure un po’ di disagio».

Commenta la notizia!