Gusti e tradizioni che uniscono a Melissano. LE FOTO

Foto di Alberto Caputo

MELISSANO. Enogastronomia, musica, arte, mostre fotografiche, tradizioni popolari ma anche ricordo e commozione per la prematura scomparsa della piccola Serena Bianco. È calato il sipario sull’undicesima edizione di “Gusti & tradizioni nel centro antico”, l’annuale evento organizzato dall’Amministrazione comunale – coordinato dalla consigliera con delega ad Eventi e Spettacoli, Caterina Carangelo – per promuovere il suo territorio dando luce alle associazioni, ai gruppi di volontariato e alle attività che con l’ente hanno collaborato. Il percorso della sagra del 3 agosto ha toccato le piazze principali del centro storico: piazza San Francesco, in cui erano presenti gli stand di gastronomia; piazza Marconi, sede degli stand espositivi delle cantine Torre Ospina di Racale, Vinoli di Casarano, dell’Azienda agricola Manco di Melissano e del Birrificio Bac di Casarano. In piazza Vecchia, poi, è stata allestita l’area dedicata ai bambini dedicata a Serena, ricordata anche dal palco di piazza Garibaldi con un minuto di silenzio, a cavallo tra i concerti degli Ionica Aranea e dei Mascarimirì. Alla sagra hanno partecipato le seguenti associazioni: Spiriti Liberi group, Dulcis in fundo di Taviano, i rioni Campo di Fiori e Stazione, il Milan Club, gli Amici dello Sport, la Consulta giovanile di Melissano, l’oratorio “Anspi – Gesù Redentore”, l’Azione cattolica, l’Associazione degli Artisti, gli Amici di Don Quintino Sicuro, la locale delegazione della Lilt e Stay’nstreet.

Commenta la notizia!