Gallipoli, sei demolizioni per abitazioni e manufatti privi di permessi

Lido Pizzo GallipoliGALLIPOLI. Sono sei gli ultimi provvedimenti disposti dal Comune di Gallipoli per la demolizione di opere abusive e di lavori eseguiti senza autorizzazioni o permessi a costruire.
Tra la fine di Gennaio e l’inizio del mese in corso le ordinanze in questione, in seguito ai rilievi degli agenti di Polizia locale e in un caso anche del Corpo forestale, hanno interessato alcuni manufatti realizzati su un terreno in località “Li Foggi” per i quali, al proprietario, era stato negato anche il permesso in sanatoria, e un’abitazione di 66 metri quadri realizzata nella zona di Lido Pizzo e che è risultata edificata senza autorizzazione.
Destinatari di ordinanze di demolizione anche la società di gestione del Parco Gondar, in località Arene, per la rimozione di una struttura-barriera fonoassorbente la cui autorizzazione paesaggistica, a carattere stagionale, era scaduta nel 2013.
Anche sulla litoranea della Baia Verde, nell’area dell’ex Praia del Sud, da demolire chioschi, tettorie e pedane stagionali dopo che il Consiglio di Stato ha reso nulle le vecchie concessioni edilizie del 2007.

Commenta la notizia!