Gallipoli – Con la trasferta ad Avetrana, per il primo turno di Coppa Italia Dilettanti, prende il via quest’oggi la stagione del Gallipoli Football 1909. In questi mesi non sono mancati i temi caldi per il calcio in città: il manto erboso dello stadio “Antonio Bianco”, due allenatori avvicendatisi in panchina, trattative saltate con imprenditori locali per la cessione di quote societarie. In questo contesto, pare scricchiolare anche una delle certezze finora rappresentata dalla presenza tifo organizzato. Causa dello strappo la notizia di un ritorno in maglia giallorossa di Achille Casalino, difensore gallipolino ed ex capitano durante l’era Barone che nel dicembre 2014 si rese protagonista di un clamoroso passaggio al Casarano, squadra da sempre rivale dei giallorossi. Un “tradimento” ancora non perdonato dalla tifoseria, che interviene con un comunicato. “La Curva Sud Gallipoli, a seguito delle divergenze verbali avute nelle ultime settimane con l’attuale società dovute al poco gradito ritorno di Achille Casalino, diserterà tutte le gare casalinghe della stagione”. Una decisione forte che fa apparire più lontana di quanto non sia nel tempo la proposta del 6 maggio scorso di permettere a un collettivo di tifosi di rilevare alcune quote societarie.
“Il mancato rispetto e la poca trasparenza avuta nei nostri confronti – prosegue il comunicato – ha portato con molto rammarico a questa dura presa di posizione. Siamo stanchi di essere presi in giro da persone che millantano di voler il bene del calcio a Gallipoli se non per propri interessi!”
La risposta della società non si è fatta attendere: “Riteniamo la Curva Sud Gallipoli parte fondamentale del calcio a Gallipoli. Apprendiamo con grande dispiacere la decisione di disertare le gare interne. Decisione che come ogni tipo di protesta civile accettiamo, ma che ovviamente non può che rammaricarci, consapevoli dell’importanza del sostegno della Sud. Per ciò che concerne le accuse, ci troviamo costretti a rispedire il tutto al mittente, restando aperti a qualsiasi tipo di confronto e chiarimento su tutto”.

di Mattia Corciulo

Pubblicità

Commenta la notizia!