Gallipoli – Rimesse al loro posto e rinforzate le transenne che delimitano i lavori da completare sul tratto della litoranea sud, dalla seconda uscita al canale dei Samari. Ignoti le aveano rimosse e gli automobilisti avevano cominciato a circolare come se ci fosse ancora la strada normale. Da una segnalazione di piazzasalento è partito l’assessore Biagio Palumbo, che ha svolto un sopralluogo sabato mattina con i vigili urbani.

Le modifiche in arrivo “Durante il sopralluogo ho visto le auto transitare come nulla fosse in quel tratto che è ormai vietato agli automezzi. Grazie anche a quegli incivili ed a quei  vandali che avevano rimosso le transenne”; dichiara l’assessore Palumbo, piuttosto irritato per l’accaduto. Ma la situazione, non del tutto definita del cantiere (secondo il progetto originario, ad esempio,  andavano realizzate anche le luci basse sul piano calpestio), sarà presto risolta. Lo assicura lo stesso delegato ai Lavori pubblici: “Porteremo presto all’approvazione della Giunta comunale la variante del progetto per quel tratto, prevedendo il restringimento delle aiuole, la creazione di una pista ciclabile, il passaggio pedonale e uno per gli automezzi di soccorso e simili”.

La altre tappe del progetto Il passo successivo della rinaturalizzazione della zona interesserà la via che costeggia lo stadio, la zona del Parco Gondar e, girando a destra, la via vicinale della Madonna del Carmine, che giunge fino alla Baia verde, ingresso dalla Statale 274, nei pressi della cabina Enel. Il terzo e ultimo tratto dell’opera riguarderà infine la litoranea dal Parco Gondar alla prima entrata per Baia verde.

Pubblicità

 

 

Pubblicità

Commenta la notizia!