Filanto: c’è ancora da aspettare

by -
0 1169

filanto cassintegrati

CASARANO. Si è svolto stamattina, a Roma, il preannunciato tavolo ministeriale sulla vertenza Filanto, alla presenza dei tecnici della Regione Puglia e di quelli dei ministeri del Lavoro e dello Sviluppo economico. N’è emersa una “situazione complicata e difficile”, è stato il commento del segretario generale Uil Lecce, Salvatore Giannetto, che ha aggiunto: «Ad oggi, non esistono i presupposti giuridici perché gli operai recuperino le otto mensilità arretrate di cassaintegrazione».

Un’indagine supplementare, che faccia luce sulla vicenda, è stata intanto avviata su richiesta dai due ministeri: «Una volta risolta la questione della cassaintegrazione – conclude Giannetto – il passo successivo sarà discutere il piano di rilancio dell’azienda».

Ancora attesa, dunque, per i 600 ex lavoratori del gruppo Filanto che, entro questo mese, riceveranno mille euro a testa, così com’era stato deciso giovedì 5 settembre nel corso del tavolo in Provincia.

Commenta la notizia!