La Coltura è pronta

by -
0 994

I GIOVANI IN PRIMA FILA La festa patronale per la Madonna della Coltura ripropone lo spettacolare incendio del campanile. Accanto agli organizzatori, da quest'anno, anche le proposte del comitato giovani

Parabita. Alla riscoperta delle origini,  a cavallo tra tradizione e voglia di rinnovamento, ritornano dal 26 al 29 maggio i solenni festeggiamenti in onore della Madonna della Coltura.

Una festa per tutti i gusti, che non dimentica le sue radici e ha voglia di riscoprirne il significato. Quest’anno ricorre anche il trentennale della consacrazione della Vergine come protettrice degli agricoltori del Salento. Confermati i classici appuntamenti della processione del sabato sera, della gara dei Curraturi – con  una gara podistica in rievocazione del ritrovamento del monolito della Vergine –  e dei tre concerti bandistici dei gruppi di Conversano, Montescaglioso e Lecce.

Ritornerà dopo tre anni di assenza anche l’atteso “incendio del campanile”, concerto di fuochi pirotecnici previsto per lunedì 28 e curato dalla ditta Morsani di Rieti, mentre l’altro spettacolo pirotecnico, alla mezzanotte di domenica 27, sarà proposto dalla ditta Dario Luigi di Matino e dagli stessi Morsani. Le luminarie, quest’anno all’insegna del risparmio, saranno a cura della ditta Mariano. Tra le novità la festa che sconfina al martedì con lo show comico, in piazza Terranova, di Uccio De Santis, Umberto Sardella e Antonella Genga di Mudù.

Il comitato che organizza la festa, guidato da Adriano Marzano, è affiancato quest’anno da un gruppo di ragazzi che sta contribuendo alla stesura del programma. Ad aprire le solennità, domenica 20 maggio, il convegno “L’altra metà del cielo: quello che le donne finalmente dicono”,  dedicato alla riscoperta della figura di Maria. A portare la propria testimonianza alcuni modelli emblematici di donna rappresentati da una ragazza islamica, da suor Margherita Bramato, dirigente dell’ospedale “Panico” di Tricase, da Alessandra Ferramosca, biologa, e da Antonietta De Giorgi, “semplicemente” madre.

Daniela Palma

 

Commenta la notizia!