I protagonisti nel gioco sotto/sopra

di -
0 447

Fernando D'Aprile, direttore di PiazzasalentoIn questi giorni tante persone che credono di non contare un cavolo sono potenti, più potenti dei Potenti. Forse non lo sanno, non lo ricordano o non ci credono più.  Ci sono altri e ben più assillanti problemi a cui pensare, giorno dopo giorno. Invece è il vostro momento: siete voi a stare sopra, i Potenti o aspiranti tali sotto, nel ruolo di sudditi. Proprio così. Altrimenti come vi spieghereste i sorrisi, le pacche, gli ammiccamenti, le strette di mano, le promesse, le cene… tanta cordialità, disponibilità, vicinanza, e tutto finalizzato ad ottenere una sola cosa: il voto.

In questo c’è il vostro potere, di comuni Elettori. Vi chiedono, legittimamente, il voto perchè così il potere passa dalle vostre alle loro mani: con una “semplice” X loro tornano o diventano Potenti, voi tornate a stare sotto.

Allora, stare per stare sotto, datevi una botta di vita. Lo sappiamo, è difficile, in assenza chiara di idee e proposte credibili, in presenza addirittura di programmi copiati qua e là. Ma voi permettetevi per una volta qualcosa di più dei mediocri, dei furbacchioni, dei voltabandiera. Comunque la pensiate.

Commenta la notizia!