Eccellenze a km 0

by -
0 200

Con il mese di giugno tutte le scuole sono alle prese con feste ed adempimenti di fine anno scolastico, che anticipano la fine di un percorso impegnativo e l’inizio delle vacanze estive.

Anche il plesso di via Oronzo Quarta si appresta a chiudere e “a riposare”… Ma ciò che stupisce, di anno in anno, è un dato di fatto: esso continua a regalare emozioni, non solo ai piccoli, ma pure agli adulti di ogni età. E l’emozione si sa, non ha voce…

Ancora una volta, finezza ed eleganza hanno caratterizzato lo svolgimento di una manifestazione intitolata “Storie a km zero“, svoltasi il 13 giugno u.s., dove i piccoli protagonisti hanno avuto un ruolo fondamentale, mentre le maestre, da dietro le quinte, sono riuscite non solo a festeggiare la fine di un percorso curricolare, ma ad esaltare l’alleanza, fondamentale e indispensabile, tra la scuola e la famiglia, tra scuola e territorio. E così, tra un balletto e un canto, la Scuola si è illuminata della partecipazione viva di una città, si è riscaldata di emozioni e ha accolto lo sguardo attento di tante famiglie. Le stesse che, accanto alle maestre, sono chiamate a preparare i futuri adulti, i cittadini di una Nardò in continua crescita.

Al termine della festa, con orgoglio, una mamma rivendicava la sua nona presenza, la sua nona festa di plesso, la quale ormai, per come è organizzata e curata, può essere ritenuta a pieno titolo un evento culturale vero, con tanto di messaggio e di spunto per far riflettere…

Originale e immancabile lo sketch divertente di alcuni genitori che ha ricevuto il plauso del grande Gregorio Caputo, anch’egli invitato e visibilmente divertito.

Complimenti dunque, alle mitiche maestre, per la loro creativa capacità di curare i più piccoli dettagli…, per quella passione che non solo si percepiva, ma, come si sul dire, si toccava con mano.

Le mitiche M. Rosaria Durante, M. Cristina Marzano, Mariella Muci, Gabriella Sanasi, Sofia Sabato, Gianna Nazaro, Anna Cardinale, Elisa Tarantino e Michela Cuppone, unitamente alle maestre di sostegno, sono meritevoli di ogni plauso e di sincera gratitudine, non solo da parte delle famiglie, ma della dirigente Presta e sicuramente dell’intero Polo 3 di Nardò, a cui tale plesso scolastico appartiene.

Sempre più in gamba, sempre più capaci di fare, di un piccolo plesso scolastico di periferia, una Scuola protagonista nel territorio, che accompagna le famiglie, incuriosisce l’intera città e che ti pone, tutte le volte, la stessa domanda: riusciranno a fare qualcosa di più bello di ciò che ho appena visto?

W il plesso Piaget! W le grandi maestre! Grazie per essere ciò che siete e che vi rende semplicemente e oggettivamente GRANDI!

Prof. Giancarlo Pellegrino – Nardò

Commenta la notizia!