Due giorni di arte in terra

by -
0 627

Taurisano. Il cuore di Taurisano per due giorni è stato trasformato in una mostra all’aperto. Pittori, scultori, scrittori.

«Per reagire al brutto e alle cattiverie che per tanto tempo hanno macchiato il nonstro centro – affermano gli organizzatori – non c’è altro modo che proporre la bellezza, l’arte, che riempie i cuori e che accresce la voglia di cercare il bello». La manifestazione è arrivata alla settima edizione e quest’anno il tema scelto era la lotta tra Amore e Morte.

Molti i pittori che hanno partecipato al concorso.  «Amiamo l’arte e vogliamo che quest’evento rimanga così, puro – continua – abbiamo sempre rifiutato la presenza di bancarelle che non abbiano niente a che fare con la cultura. Sarebbe snaturare l’evento, omologarlo alle tante sagre che si vedono in giro». La prima serata si è aperta con un omaggio all’Unità d’Italia, celebrata con l’arrivo di una ragazza in carrozza che ha affiancato il sindaco nel taglio del nastro per l’avvio della manifestazione.

Le opere dei vari artisti esposte per le viuzze del centro. «Durante l’anno cerchiamo di contattare tutti gli artisti e li invitiamo a partecipare alla manifestazione – continuano – diamo loro la possibilità di esporre le proprie opere e di farsi conoscere». Esposizioni e incontri con gli scrittori, Purtroppo, per un problema tecnico è saltata la presentazione del libro di Gabriele Kash Torsello, mentre la seconda serata si è presentato il libro “Streghe” di Carlo Codacci Pisanelli. Ed ancora proiezioni di video, musica e poesie.

Momento principale della seconda serata è stato quello dedicato alla premiazione. Al primo posto è arrivato Luigi Pirelli, di Presicce.

Sono stati dati degli attestati di partecipazione a tutti gli altri.

Menzione speciale per un affermato pittore taurisanese, Rocco Normanno (in foto con il sindaco, il suo vice e un’organizzatore). Ha sempre avuto la passione per la pittura ma solo a ventitrè anni ha iniziato a dedicarsi completamente all’arte e con eccellenti risultati, visto che gode della stima di critici quali Vittorio Sgarbi.

I suoi quadri sono esposti in diverse mostre in Italia e ha partecipato anche alla Biennale di Venezia e alla mostra a Lecce.

Commenta la notizia!