Diabete e bambini, genitori in campo

Ospedale di casarano 4 CASARANO. Insieme per conoscere e “controllare” il diabete. Si è svolto nei giorni scorsi, a Sternatia, l’ultimo in ordine di tempo, il week end formativo organizzato dall’équipe guidata dal dottor Giuseppe Ponzi, responsabile del Centro diabetologico pediatrico dell’ospedale “Francesco Ferrari” di Casarano, con il supporto dell’Associazione  pediatrica diabetici del Salento presieduta da Marina Scorrano (foto) che raggruppa i genitori dei bambini con diabete della provincia di Lecce. All’incontro hanno preso parte Natalia Piana e Gianni Romani, tra i massimi esperti nazionali in educazione terapeutica rivolta a pazienti con diabete, Roberta Estrafallaces dell’Apds e i membri dell’équipe coordinata dal dottor Ponzi: Silvana Casciaro, Carla Congedo, Alessandra Vanni, Marina Coluccia e Maria Antonietta Coluccia.

Scopo dell’evento era quello di offrire alle famiglie interessate un supporto concreto per imparare a convivere con il diabete, gestendo la patologia nella quotidianità. Si tratta di una vera e propria rivoluzione nel modo di approcciarsi a questa patologia; un approccio che, ovviamente, non trascura i farmaci, ma che assegna un ruolo fondamentale alla psicologia. In provincia di Lecce ben 190 bambini e ragazzi di età inferiore a 18 anni sono affetti da “diabete 1” e le statistiche non lasciano ben sperare per il futuro, visto che nell’ultimo anno sono stati diagnosticati, nel solo Salento, 26 nuovi casi.
Il dottor Ponzi non ha dubbi su come affrontare la patologia: «alla maggiore efficacia degli attuali farmaci per il trattamento del diabete 1, deve corrispondere un approccio integrato medico-psicologico focalizzato sul bambino e sulla famiglia, sin dall’esordio della malattia».

Commenta la notizia!