Da padre a figlia, l’amore per l’atletica diventa ereditario

Marra con la figliaTAURISANO. Lo sport è un mix intenso e contagioso di passione e doti tecniche, che, spesso, si trasmette dai genitori ai figli. È quanto accade a Taurisano, dove Armando Marra, già vice campione italiano juniores di salto triplo sul finire degli anni Ottanta e tutt’oggi impegnato agonisticamente nelle categorie “senior”, oggi anche istruttore sportivo, allena la figlia Martina, dodicenne  che gareggia sia nella velocità che nei salti. Di fatto, i progressi e le competizioni della figlia, hanno spinto, di recente, Armando a ritornare in pedana e così si è riproposto con risultati eccellenti nella categoria SM 40 di salto in lungo.

Dopo un intenso periodo di allenamenti e prove, il test ufficiale si è avuto a fine aprile di quest’anno nel corso di una manifestazione sportiva svoltasi a Bari. Nel capoluogo pugliese, Marra, che oggi ha 40 anni, ha saltato la ragguardevole misura di 5,96, ottava misura regionale, seconda nella categoria SM40, ma prima in assoluto a livello provinciale, migliorando il precedente record di 5,80 appartenente a Luigi Primiceri e risalente addirittura al 2003. In categoria, tuttavia, la misura di 5,96 equivale al terzo posto assoluto a livello nazionale. In altre parole un exploit sportivo ed agonistico di tutto rispetto, che ha innescato in Armando ulteriore adrenalina positiva, spingendolo a riprendere gli allenamenti anche per il salto triplo, per cui sta pianificando il ritorno in pedana anche per quest’altra specialità di salto.

Ma in famiglia, si gongola soprattutto per Martina, che data l’età, alterna prestazioni nei salti e nella velocità pura, in attesa che la maturazione fisica e atletica indichi esattamente quale disciplina è più adatta alle potenzialità della baby atleta taurisanese. Intanto, a livello di prestazioni, Martina, che attualmente gareggia nella categoria superiore (ragazze), continua a centrare obiettivi importanti: primo posto assoluto in Puglia sia nel salto triplo con la misura di m. 4,23 sia nei 60 ostacoli con il tempo di 10,9, risultati tecnici di assoluto rilievo. Martina Marra è stata convocata dalla Fidal Puglia al raduno di Bari per le prove multiple programmate per il 21 e 22 giugno 2014, riservato ai migliori atleti delle varie categorie, che saranno visionati dai tecnici della federazione nazionale.

Commenta la notizia!