Cutrofiano – Ecco San Rocco e “Li giorni de li trainieri”. Ritorna la terza domenica di settembre, come da tradizione, la fiera di San Rocco. Già sabato 22, a partire alle 20, in in via Montale, rione Piani, si esibiranno gruppi popolari di pizzica e di reggae. Gli spettatori potranno ascoltare musica e gustare prodotti tipici negli stand enogastronomici. Nel corso della serata, sarà presentata anche la squadra di calcio locale che milita nel campionato di seconda categoria, con dj set “Lu Puccione”.

I cavalli e i trainieri protagonisti domenica, a partire dalle 9.30 si esibiranno i cavalli provenienti dalle migliori scuderie. Sfileranno carri, traini della migliore tradizione contadina, cavalli con bardamenti colorati, puledri e pony . Per gli esemplari più belli previsti premi e trofei. Un premio anche per il cavallo da lavoro più bravo e per il gregge di pecore e di capre più bello.

«Stiamo investendo molto nell’offerta turistica e nella valorizzazione delle nostre tipicità – dicono il sindaco Oriele Rolli e l’assessore alle Attività produttive, Tommaso Campa (foto) – stiamo incentivando le attività di promozione e di marketing a favore delle peculiarità del nostro territorio. Con questa manifestazione vogliamo far rievocare la storica figura del trainiere».

Pubblicità

Non c’è dubbio, infatti, che il trainiere era una figura caratteristica del territorio, impegnato a trasportare il materiale estratto dalle cave o, in tempo di vendemmia, l’uva dai vigneti. E non c’è dubbio che il vanto del trainiere era proprio il cavallo come in un canto di Uccio Aloisi “E lu preggiu de la donna/e mo’ è lu capellu/e quello del trainieri è lu cavaddhru./E gge lu cavaddhru nah/,gge lu cavaddhru/e l’aria del trainieri è lu cavaddhru”. Una volta all’anno, quindi, la terza domenica di settembre, la scena è tutta loro.

Pubblicità

Commenta la notizia!