Piazzasalento notizie dal Salento
Home Notizie Galatone

Il sindaco Livio Nisi e il Comune. Malgrado le diffi coltà economiche si è già al lavoro per l’Estate Galatea

Galatone. Appena eletto Sindaco aveva preannunciato, tra i primi provvedimenti della nuova Amministrazione comunale, un taglio all’indennità per la sua carica e per quella degli assessori.

Detto e fatto: Livio Nisi, il nuovo primo cittadino di Galatone, ha mantenuto la promessa con l’approvazione, da parte della sua Giunta nella prima riunione, di una deliberazione con la quale viene disposta  la diminuzione delle indennità per il Sindaco e l’intero esecutivo pari al 20% dell’importo massimo previsto dalla normativa che regola i compensi per gli amministratori comunali.

«In un momento di grave crisi economica generale e di seria difficoltà finanziaria per gli enti locali e i comuni – ha precisato il sindaco Nisi – è necessario che gli amministratori diano per primi un segno di attenzione e grande responsabilità, ed è nostra intenzione operare fin d’ora in questa direzione».

Una scelta, quella dell’abbassamento delle indennità   spettanti a sindaco e assessori, certamente positiva per le casse comunali che attualmente, a quanto è dato sapere, non godrebbero di ottima salute.

Nei giorni successivi all’elezione, Nisi stesso, in effetti,  aveva già descritto pubblicamente la situazione economica del Comune manifestando anche qualche difficoltà relativamente anche al rispetto del Patto di stabilità.

Un buco finanziario, dun que che, sebbene sembri ammontare a circa un milione e mezzo di euro, sembra non scoraggiare per nulla il sindaco, tra l’altro già al lavoro con l’intera sua squadra per pianificare il cartellone degli eventi relativi all’Estate Galatea.

A tal proposito  l’assessorato alla Cultura ha promosso un forum ,“del dialogo permanente”, invitando tutte le associazioni galatonesi a parteciparvi: «Si tratta di un primo passo nella direzione dello sviluppo culturale della città, della partecipazione attiva e propositiva e della realizzazione del più grande obiettivo, costruire la “Città del Galateo”», come si legge nel comunicato che annuncia l’incontro.

Daniele Colitta