Cittadinanzattiva pronta, coinvolti tanti cittadini

agata coppola-tdm gallipoliGALLIPOLI. In occasione della “Settimana Europea per la riduzione dei rifiuti”, i volontari di Cittadinanzattiva, insieme a quelli di altre associzioni, hanno incontrato i cittadini per renderli partecipi del problema. Gli incontri si sono tenuti presso la hall dell’ospedale “S. Cuore di Gesù” e sul sagrato della chiesa di S. Antonio di Padova sul Lungomare Galilei.
«La gestione dei rifiuti in Italia è fortemente diversificata a livello regionale e provinciale» – afferma Agata Coppola (riquadro), responsabile del Tribunale dei diritti del malato. «Circa la metà dei rifiuti va in discarica – continua – e la raccolta differenziata stenta a decollare al Centro e al Sud. Nel 2013 ogni italiano, in media, ha prodotto 487 kg di rifiuti urbani, meno rispetto agli anni precedenti ma tanti se si pensa che più della metà finisce in discarica o viene incenerita».  Considerate queste premesse, diventa indispensabile il coinvolgimento della città.
A Gallipoli sono stati distribuiti dei questionari in cui i cittadini hanno avuto la possiblità di esprimere la loro opinione  sulle principali criticità del servizio di gestione dei rifiuti. È stato, inoltre, distribuito materiale informativo tra cui una guida, disponibile gratuitamente sul sito www.cittadinanzattiva.it, in cui si invita il cittadino a smaltire correttamente i rifiuti che produce ogni giorno.

Commenta la notizia!