Chiesanuova (Sannicola), spettacolo di Rosaria Ricchiuto per riflettere su malattia e disabilità

Chiesanuova (Sannicola) – Musica e teatro per portare in scena temi che toccano le corde più profonde dell’umanità: lunedì 3 settembre, alle ore 21 in piazza Immacolata, appuntamento con lo spettacolo “E ora… vola!”, diretto dalla regista Rosaria Ricchiuto (di Specchia) e interpretato dai ragazzi della Compagnia Capodarco Padre Gigi Movia di Nardò. L’obiettivo è sensibilizzare sul tema della malattia e del disagio fisico e psichico, che da ostacolo può trasformarsi in punto di forza e seme di speranza per il futuro, anche grazie al potere dell’arte.

Lo spettacolo è il frutto della prima fase del laboratorio di Teatroterapia svolto presso la sede di Galatone e vuol porsi come un esperimento di “Teatro per l’inclusione”, in cui interagiscono ragazzi con disabilità e senza.  Protagonisti saranno gli ospiti dalla Comunità di Capodarco (presieduta da don Vinicio Albanesi), che opera in diverse città in Italia e all’estero con progetti legati alla disabilità, alla salute mentale, al disagio giovanile e alla tossicodipendenza. “E ora… vola!” è scritto da Rosaria Ricchiuto, con le musiche di Vittorio Ciurlia e Marco Preite, e le coreografie di Marilena Martina.

Commenta la notizia!