Nardò – Un impegno di normale routine familiare – andare a prendere la figlioletta dal campo estivo a cui partecipa con tanti altri bimbi – stava per diventare un dramma per una giovane madre. Recatasi sul posto che non conosceva, la donna ha chiesto informazioni ad un addetto impegnato in lavori agricoli. Costui si è dimostrato subito disponibile ad accompagnarla a destinazione ma quando si sono trovati ad attraversare – non per caso molto probabilmente – un ambiente vuoto buio e isolato, ha fatto delle proposte a sfondo sessuale e si è parzialmente denudato.

La donna, superato il primo momento di smarrimento, ha saputo liberarsi dalla cattiva compagnia con uno spintone ed attirare l’attenzione di qualcuno. Tornata in città, la malcapitata si è recata nel commissariato di polizia ed ha denunciato, fornendo particolari importanti, l’accaduto. I poliziotti si sono subito attivati fino ad individuare l’uomo – che risiede a Nardò – che adesso dovrà rispondere del reato di tentata violenza sessuale. Sembra comunque che l’uomo, piuttosto giovane, non abbia messo le mani addosso alla sua vittima.

Pubblicità

Commenta la notizia!