Centrodestra si riparte dopo la lotta interna

by -
0 537

Taurisano.   Dopo la “sbandata” tutta interna delle ultime Amministrative che hanno visto il centrodestra escluso dalla competizione elettorale, privo, quindi, ora di rappresentanti in Consiglio comunale; dopo la delusione e lo scoraggiamento, emerge la volontà di ricostituire il partito.

Lo afferma  l’ex coordinatore locale del Pdl Marco Rizzello che si era dimesso dopo dopo la bagarre preelettorale dentro il Pdl: «Dopo agosto tenteremo di ricostituire il partito perché a Taurisano c’è bisogno di opposizione. Lo faremo in modo nuovo – promette – puntando sui giovani, noi “anziani “metteremo a loro disposizione la nostra esperienza. La gente è sfiduciata, aspetta alla finestra che succeda qualcosa, aspetta un segnale e sarà pronta a dare il suo contributo»

Volontà di riprendere, quindi, dopo una pausa di riflessione che è durata tutta l’estate. «D’altronde – aggiunge – questa Amministrazione è assente, gli amministratori non si riconoscono nemmeno nei partiti che li hanno eletti». Per iniziare, sono alla ricerca di una nuova sede, sempre in piazza; su quella che avevano prima, chiusa d’imperio dal proprietario-iscritto indignato, “meglio stendere un velo pietoso”, commenta Rizzello.

L’altra componente dell’opposizione di destra fa capo ad Antonio Montonato segretario del movimento “La città”, confluito nei circoli “Nuova Italia”. Questo gruppo, che ora  segue il lavoro riorganizzativo del Pdl, non pare aver subito sbandamenti, anzi, da tutta la vicenda che ha interessato la scelta del sindaco del centrodestra e la mancata competizione, sembra uscire rafforzata e nel dibattito politico è sempre presente.

«Stiamo valutando l’opportunità di approccio con il Pdl, agli inizi di settembre» dice Montonato che ha più volte dichiarato che obiettivo del suo movimento è quello di compattare la destra

Commenta la notizia!