Cenerentola non abiterà più a Pilella Pronto un progetto per il riscatto

di -
0 531

Chiesti alla Regione fondi per 725mila €: una piazza-giardino con “bruco”

Alliste. Località Pilella da “Cenerentola” a principessa. Quella che oggi è “l’ultima ruota del carro” delle marina di Alliste (Capilungo e Posto Rosso sono le “sorellastre” pigliatutto) per il futuro ha una carta da giocare.

Con una delibera della Giunta comunale, Alliste ha approvato il progetto definitivo per la riqualificazione di località Pilella e ha chiesto un finanziamento regionale di 725mila euro nell’ambito della programmazione della “Città Policentrica”.

Si prevede la sistemazione dell’area compresa tra la chiesa dei santi Medici e Torre Sinfonò. La piazzetta antistante l’edificio religioso, oggi nota per la sua desolazione, potrebbe essere smantellata e sostituita da grandi giardini terrazzati che degradano verso il mare.

La nuova “piazza giardino” sarà dotata di vari servizi per la balneazione e spazi per la socialità. Si tratta di strutture realizzate con materiali naturali permeabili al vento e disposte secondo geometrie elementari che consentono un rapporto visivo col mare e la campagna retrostante e garantiscono zone d’ombra in qualsiasi ora della giornata.

Ne è un esempio il “bruco”, ampio riparo ombreggiato in legno arricchito di sedute. La particolare forma, cui fa riferimento il nome, è studiata proprio per rendere la struttura resistente a possibili deformazioni causate dal vento. E dopo un break “all’ombra” del bruco, collocato nella nuova piazza, il percorso dei bagnanti verso il mare sarà accompagnato da passerelle in legno, fino ad approdare su piattaforme galleggianti che consentiranno la sosta sull’acqua.

Se poi stessimo osservando un quadro, noteremmo che la tinta predominante è il verde. Il progetto punta, infatti, ad espandere la naturalità esistente ed incentivare la macchia mediterranea attraverso la dimissione del tratto di strada litoranea e la creazione di “isole verdi”. Isole pedonali, invece, saranno riservate ai residenti della zona per consentire l’accesso alle abitazioni private.

Un progetto ambizioso quello del Comune di Alliste: se dovesse arrivare il finanziamento, come ci si augura, potrebbe beneficiarne l’intero litorale.

RR

Commenta la notizia!