Casarano, città del palio

by -
0 1945

Palio 2013 – foto Pejrò

CASARANO. Grazie ad una festa quasi del tutto dimenticata, quella per “Sant’Antonio ti miluni”, Casarano si scopre “contradaiola” con il suo “Palio delle contrade”. La manifestazione, giunta alla sua seconda edizione ed organizzata dall’associazione ippica “Sud Salento” con il patrocinio del Comune, si svolgerà domenca 27 agosto in piazza San Domenico ma sarà preceduta, il 26, da una serie di eventi. Alle 17.30 in via Pendino (zona convento) ci sarà il raduno dei partecipanti con  il via della sfilata di traini, carrozze, sciarrtte e cavalli a sella con i partecipanti in costumi tradizionali.

Il corteo attraverserà tutta la città tra i giardini Ingrosso, via Roma, via Matino, via Carlo Magno, via Nardò, viale Ferrari, via Luigi Memmi, via Poerio, via Solferino e corso XX Settembre. Alle 20 di sabato 26 in piazzetta Petracca ci sarà la fiera espositiva di “Arti e mestieri” con esposizione di prodotti artigianli ed enogastronomici tipici salentini (alle 21 è previsto il taglio dell’anguria con degustazione) e con musica tradizionale. Alle 22, infine, in via Lupo, zona Ieca) ci sarà la commedia dialettale brillante in tre atti “Lu patrimoniu te le zie” con la compagnia teatrale “I cumpari”.

Domenica 27 è, invece, il gran giorno del palio con la città divisa nelle contrade di Sant’Anna (dai colori giallo verde), Casaranello (bianco rosso), Botte (bianco verde), Pietrabianca (bianco azzurro), Memmi (rosso azzurro) e Monaci (bianco nero). Ogni contrada è composta da un capitano e da due cavalieri che si sfideranno nella giostra del saraceno e nei giochi ad anello e a staffetta. Vincerà la contrada capace di realizzare i migliori tempi in tutte e tre le prove. Per la cronaca, ad aggiudicarsi l’edizione 2013 (la prima in assoluto) fu Casaranello (con Rebecca Panico e i fratelli Mauro e Luca Russo). Tanto pubblico assiepò la centralissima piazza San Domenico trasformata per l’occasione, grazie alla sua conformazione ad anello, in una vera e propria pista.

Per le varie contrade questi i cavalieri in campo: Antonio Stefano, Luca Memmi e Ambrogio Corvaglia per Sant’Anna (colore giallo verde); Rebecca Panico, Mauro Russo e Luca Russo per Casaranello (bianco rosso); Luca Monti, Ivan Ciurlia e Fabio Cavalera per Botte (bianco verde); Massimo Panico, Fabio Panico e Simone Stefano per Pietrabianca (bianco azzurro); Carlo Vantaggiato, Alessandro Pisanò e Quintino Ventura per Memmi (rosso azzurro) ; Marco Bramato, Angelo Sanato ed Enea Mariano per Monaci (bianco nero).

Commenta la notizia!