Nardò – Cambio di consegne nel Rotary Club di Nardò. Nella cornice di Villa Taverna, nei giorni scorsi si è svolta la cerimonia del cambio del Martelletto del Rotary Club Nardò; a Giancarlo Schiavone è succeduto Vincenzo Candido Renna. Significativa la partecipazione dei past governors rotariani, Ginetto Mariano e Marco Torsello e del Governatore nominato Giuseppe Serracca Gualtieri, l’assistente del governatore uscente Paolo Fedele e l’assistente del governatore entrante Giuseppe Vergine e i presidenti uscenti ed entranti salentini: Lecce, Lecce Sud, Gallipoli, Galatina e Tricase.

“Dobbiamo sforzarci sempre di più di capire come possiamo migliorare la vita di chi sta peggio di noi, di chi non riesce a mangiare tutti i giorni e di chi soffre per dover fronteggiare una malattia, dobbiamo fronteggiare quello che Hannah Arendt definiva “la banalità del male”, che parte dall’indifferenza verso l’umanità”: con queste parole il neo presidente Renna ha avviato il proprio anno di lavoro.

Della squadra del neo presidente Renna fanno parte: il vice presidente Pantaleo Daniele, il prefetto Maria Rosaria Filograna, il segretario Alessandro Sanasi, il tesoriere Vincenzo De Bellis ed i consiglieri Giancarlo Schiavone, Marcello Marzano, Marcello Falconieri, Marcello De Simone, Barbara Leo, Sara Falangone e Matteo Biagio Rizzo. Istruttore di club Gabriella Di Gennaro. La squadra è composta da professionisti tutti di Nardò, eccezion fatta per Barbara Leo che è di Copertino.

Pubblicità

A.T.

Pubblicità

Commenta la notizia!