Calcio d’Eccellenza: l’Aradeo prova a risalire la china

by -
0 210

ARADEO – Facce finalmente distese e sorridenti al Comunale “Spina” di Aradeo. Dopo aver conquistato la prima vittoria sul campo con il 5-0 sul Novoli di domenica scorsa, gli uomini di mister Politi puntano ora a risalire decisamente la classifica del campionato di Eccellenza. L’ultimo posto potrebbe essere un ricordo già giovedì 30 novembre se l’Aradeo dovesse riuscire, come sperano i suoi tifosi, ad avere la meglio nella gara di recupero contro il Vieste. La sfida con i foggiani viene rigiocata dopo l’errore tecnico dell’arbitro, riconosciuto dal giudice federale, dello scorso 15 ottobre. In quella circostanza, dopo un rigore messo a segno dall’Aradeo (già in vantaggio per 1-0) l’arbitro annullò la segnatura per la presenza di un giocatore aradeino nell’area piccola senza, però, far ripetere il penalty, come da regolamento. In quella gara (poi terminata 1-1) erano stati pure squalificati per proteste (rispettivamente per 5 e 4 giornate) il centrocampista Antonio De Razza ed il difensore Diego De Giorgi (entrambi rientrati domenica scorsa ed importanti per l’assetto complessivo della squadra). Soddisfazione per l’auspicata “svolta” viene espressa dal presidente Luigi Colizzi. Anche per mister Gianluca Politi “i conti si fanno sempre alla fine ed il risultato di domenica, frutto dell’impegno dell’intero staff organizzativo, carica i ragazzi e spinge a fare di più e meglio”. Nella partita con il Novoli (ben giocata da tutti) hanno particolarmente brillato gli “under” Lorenzo Paiano ed Antonio Petrachi, che si sono alternati nelle prime quattro reti segnate agli ospiti (la quinta è stata di Mattia Negro su rigore procurato da De Razza). L’augurio del direttore sportivo Marcello De Paolis è “che da qui inizi una bella scalata. La squadra è concentratissima, finalmente è giunta la tanto attesa vittoria. Adesso tutti pronti per un’altra bella prova giovedì prossimo nel recupero della partita con il Vieste”.

Commenta la notizia!