Home Authors Posts by Tommaso Stefanachi

Tommaso Stefanachi

195 POSTS 0 COMMENTS

Alliste – Ha 22 anni, un diploma al Liceo artistico “Ciardo” di Lecce, un futuro da aspirante artista – si diletta nella pittura e nella ritrattistica – e un presente da modella. Lei è Ilenia Palamà e, di certo, il suo sarà un 2018 tutto da incorniciare, o meglio, tutto da sfogliare, mese per mese: la giovane di Alliste è, infatti, una delle 22 modelle prescelte per il calendario “Beautiful Curvy 2018”, giunto alla sua sesta edizione. La pubblicazione è frutto di un concorso nato su idea della giornalista italo-tedesca Barbara Christmann ed ha per protagoniste donne fra i 20 e i 50 anni, tutte belle e formose: modelle alternative agli stereotipi, amanti soprattutto dell’armonia con se stesse. «Questo progetto è di fondamentale importanza per me e non voglio che lo si strumentalizzi col messaggio che “grasso è bello” – precisa Ilenia –. “Curvy” non significa essere fortemente in sovrappeso, perché bisogna amare e curare il proprio corpo. Nessuno è perfetto, ma tutti possiamo essere in pace con noi stessi: un bel viso vince su tutto, insieme al portamento e ai modi di fare». La scorsa estate, Ilenia è venuta a conoscenza del concorso per caso e quasi per gioco ha inviato una mail alla redazione proponendosi, senza troppe aspettative, per partecipare alle selezioni. A settembre la chiamata a Milano per i casting dove è stata selezionata tra le 22 protagoniste del calendario fra oltre 500 partecipanti provenienti da tutta Italia. “Beautiful Curvy” si propone quale progetto sociale, un vero e proprio inno alla bellezza, alla positività e al rispetto di sé e degli altri. E Ilenia invita ad andare sempre oltre le apparenze e il pregiudizio, a conoscere una persona in profondità e nella sua normalità. Con un 2018 da sfogliare e un futuro colmo di sogni nel cassetto, la ragazza condivide questo momento felice con i “suoi” bambini, che possono contare sulla presenza e l’affetto di una baby-sitter bella e  ora pure fotomodella.

 

Da sinistra la prof Giannelli, lo stagista Guilherme Amador, la dirigente scolastica Stefania Manzo

Racale – Il Comprensivo di Racale si “internazionalizza”, e lo fa grazie all’adesione alla proposta “EduChange” di AIESEC, un’associazione mondiale, appoggiata dalle Nazioni Unite e accreditata presso il MIUR, che da 60 anni si occupa di mobilità internazionale, consentendo alle scuole di accogliere periodicamente studenti universitari volontari, provenienti dall’estero. Sostenuto in prima linea dalla dirigente scolastica, la dott.ssa Stefania Manzo, e voluto fortemente dalla funzione strumentale Ptof (Piano Triennale dell’Offerta Formativa), la prof. Patrizia Giannelli, la scuola ha aderito al progetto di multiculturalità in lingua inglese denominato “The world in my classroom”, che ha previsto la presenza per sei settimane di uno stagista, Guilherme Amador, un ragazzo brasiliano di 24 anni, proveniente da Porto Alegre, capitale di Rio Grande del Sud. Lo stagista, ospitato dai coniugi Francesca e Antonio Casto e dalla famiglia di Davide Gaetani, ha partecipato attivamente alle attività didattiche appoggiandosi ai colleghi di lingua Inglese, con mini-laboratori su tematiche di rilievo globale, che hanno permesso agli studenti partecipanti di ampliare e sviluppare la conoscenza dell’inglese, e al contempo di entrare in contatto con una cultura diversa.

«Il progetto – spiega la prof. Giannelli – ha rappresentato per la nostra scuola un’occasione unica e straordinaria di arricchimento dell’offerta formativa. L’iniziativa si è ben coniugata con le numerose attività di sviluppo delle competenze linguistiche dei nostri alunni, come i corsi Cambridge con certificazione finale e il viaggio-studio a Malta, che mirano ad accrescere in loro la dimensione di internazionalità e la consapevolezza di essere “cittadini del mondo”».

Felline – Sarà un Natale particolarmente speciale e colmo di novità per l’ACR di Felline. I ragazzi, guidati dagli educatori e dalla presidente Paola Martina (foto), saranno infatti protagonisti della prima edizione del “Presepe Vivente”, situato nello scenario suggestivo del secolare frantoio ipogeo, ubicato nei pressi della Chiesa parrocchiale. “Un luogo ricco di ricordi e dalla magica atmosfera che per Felline costituisce un tassello prezioso del suo patrimonio culturale. I nostri ragazzi – spiegano gli organizzatori – faranno rivivere, oltre alla magia della Natività, anche scene di vita vissuta all’interno del frantoio”. L’apertura del presepe è prevista nei giorni 25-26 dicembre e i 1-6 gennaio, dalle 18 alle 21. Ma il periodo di feste dell’ACR non finisce qui: dopo il rito dell’Adesione dell’8 dicembre scorso, l’associazione il 18 dicembre scorso ha dato il via all’VIII edizione della Pastorale Natalizia. Per il 27 è fissata un’uscita collettiva ad Alberobello, dove si visiterà il rinomato presepe. Il 3 gennaio, infine, sarà allestita la tradizionale “Tombolata della solidarietà” con animazioni e ricchi premi, presso l’Oratorio parrocchiale, a partire dalle ore 19.

Alliste-Felline. “La Band di Babbo Natale” è pronta a sfilare per le vie di casa sua. Sono ormai prossimi, infatti, gli appuntamenti della “Sfilata della Solidarietà 2017” a Felline e ad Alliste. Per la prima volta il corteo di babbi, elfi e majorette farà tappa esclusiva nel piccolo borgo dove, il 14 dicembre, a partire dalle 18, è previsto un fitto programma: lo spettacolo delle majorette, i canti e gli spettacoli di danza in piazza Caduti; il teatrino degli elfi, l’animazione per bambini con elfa Prisca e l’arrivo del corteo (previsto per le 19:15 circa) in piazza Castello, con la visita di Babbo Natale al castello. Tre giorno dopo, il 17, l’evento si sposterà nella “sua” Alliste, dov’è già predisposto un percorso dettagliato “Per le strade di Babbo Natale”: l’inizio è previsto alle 17:30 con lo spettacolo del mago elfo Lillo Birillo; seguiranno gli spettacoli delle majorette e di Roby il Fachiro. Alle 19 si esibirà in concerto la “Sinfonica Kallistos Band”; mezz’ora più tardi, lo spettacolo al teatrino degli elfi. Intorno alle 20 giungerà in piazza Orologio il mega corteo dei Babbi, seguito poi dall’arrivo eccellente di Babbo Natale sulla slitta. Sarà possibile consegnare il regalo di Natale presso la sede associativa di via Marangi sabato 16 dicembre, in orario dalle 18 alle 21. Per info: 3313970210.

Alla manifestazione del 17 dicembre (così come il 16 a Nociglia) sarà presente una dei tanti testimonial della sfilata: l’attrice di cinema, fiction e teatro, Francesca Antonelli. L’evento casalingo – nella sua versione annuale inedita e originale nel centro storico – sarà frutto di una sinergica collaborazione tra la “Band”, l’amministrazione comunale e numerose altre associazioni locali (e non), tra le quali: Ufficio di Piazza, Compagnia degli Ultimi, Associazione teatrale “Alitzai”, Consulta Giovani, Protezione Civile, Moving lab Randagia…mente, Associazione Leccese Donatori Volontari di Sangue, Azione Cattolica, A.s.d. Alliste Volley, Comitato Insieme per il Presepe, Il Cortile dei libri parlanti e Max – Danza sportiva Racale. Il ricavato del tour natalizio sarà devoluto interamente in beneficenza all’associazione “Per un sorriso in più”, operante a sostegno del Reparto di Onco-Ematologia Pediatrica dell’ospedale “Vito Fazzi” di Lecce.

ALLISTE – Avrebbero dovuto finanziare il consueto spettacolo pirotecnico del 13 dicembre a sera, invece le offerte comunitarie destinate ad omaggiare Santa Lucia sono state “dirottate” altrove. I circa 6.400 euro custoditi in casa da un membro del comitato costituito appositamente per tale ricorrenza, sono stati, infatti, interamente derubati. A “colpo sicuro” appare l’irruzione nell’abitazione dell’80enne allistino, proprio mentre questi partecipava alle celebrazioni solenni in onore dell’Immacolata, lo scorso 8 dicembre. I malviventi, forzata la porta d’ingresso, hanno messo in subbuglio l’abitazione fino ad individuare il gruzzoletto all’interno di un cassetto della scrivania. L’anziano (ora ancora  sconvolto per l’accaduto) custodisce in casa propria la statua della Santa, che mette devotamente a disposizione della comunità dei fedeli durante il periodo di festa. Le indagini, condotte dai carabinieri della Stazione di Racale e dai colleghi della Compagnia di Casarano, sono ora alla ricerca di tracce video dai sistemi di sorveglianza presenti nella zona, visto che l’abitazione è invece  sprovvista di allarmi. Per il momento nessuna novità rilevante, soltanto tanto sdegno e la condanna collettiva per l’accaduto.

MELISSANO. «Belli gli addobbi, belle le piazze, come non mai»: con queste parole il sindaco Alessandro Conte accoglie “con un ringraziamento sincero l’opera meritoria dei tanti volontari”. L’associazione Stay’nstrett ha curato, come di consueto ormai, l’abbellimento di piazza San Francesco, con una grande sfera natalizia di colore bianco al centro, contornata da alberi illuminati di bianco, allestiti col sostegno di altre associazioni e attività commerciali. Piazza Marconi si è trasformata in un manto di stelle lucenti grazie all’originale volontà del gruppo “Spiriti Liberi”. Il Rione Stazione provvede intanto all’addobbo dell’omonimo piazzale. Anche le altre associazioni sono attive per assicurare alla comunità un periodo natalizio lieto e dinamico. La Lilt, come da tradizione, ha allestito nella piazza centrale la raccolta fondi per la lotta contro i tumori del sangue, nella giornata dell’Immacolata, con la vendita di “Una Stella per la vita”. Il Centro Turistico Giovanile riproporrà la “Pastorale natalizia” dall’11 al 23 dicembre nelle ore serali, e “Babbo Natale a casa tua” il 24 pomeriggio, con la consegna dei regali ai bambini. Il 20 dicembre farà visita nel paese “La band di Babbo Natale” con la sua “Sfilata della Solidarietà”, l’animazione e gli spettacoli per bambini, lo zucchero filato e la cioccolata calda. L’Anspi, archiviato il 2° corso di “Costruiamo un presepe”, curerà il GRIN – Gruppo Invernale – rivolto ai bambini delle Scuole Elementari durante le mattinate di vacanza: la festa di benvenuto è fissata per il 26 dicembre alle 15:30, a Gesù Redentore.

L’Azione Cattolica propone il 27 dicembre prossimo la visita alla 47^ edizione del presepe vivente di Alberobello; seguirà, nei giorni 5 e 6 gennaio, l’allestimento sui sagrati delle chiese del banchetto “Dolce Tradiziona(ta)le”, con l’esposizione e la vendita dei dolci che da sempre appartengono alla tradizione natalizia salentina. Il comitato “Festa Gesù Redentore” conferma, presso il salone dell’omonimo locale parrocchiale, la 16^ edizione della “Grande Tombolata” nei giorni 26 dicembre, 1 e 6 gennaio: le serate, a partire dalle 19:30, saranno animate dai “Malfattori”di Gianpaolo Viva. Il Servizio Civile inaugurerà “Natale in Biblioteca” il 14 dicembre (e proseguirà il 21) con la proiezioni di cartoni animati e vari laboratori natalizi dalle 17:00 alle 19:00.

TAURISANO. Dopo aver conseguito la già grande soddisfazione di poter prendere parte alla finalissima del “Sibiu Jazz Competition 2017” di novembre scorso, a seguito di una importante preselezione di oltre 50 candidature che l’ha visto comparire tra le migliori 13 band provenienti da ben nove paesi europei differenti, il gruppo salentino dei Bija ha ottenuto – con 1200 voti online e dal pubblico – il premio “The Audience Award”, offerto dal “Romanian Cultural Institute”. Il prestigioso e longevo festival, realizzato a Sibiu, in Romania, ha gratificato la caparbietà e la bravura musicale del trio formato dal musicista taurisanese Marco Puzzello (tromba e flicorno), da Gabriele Di Franco (chitarre) e da Francesco Pellizzari (batterie e percussioni). Attivi da un quinquennio, i Bija annoverano, tra i propri lavori e riconoscimenti, un disco intitolato col nome del gruppo e uscito nel 2014 per Slam.

ALLISTE. Domenica 26 novembre avrà luogo l’inedito evento sportivo solidale “Camminiamo… per loro”, il cui intero ricavato sosterrà l’associazione “Per un sorriso in più” del reparto oncologico pediatrico di Lecce. Organizzate dal gruppo di cammino “Walking Club” di Alliste-Felline e dalla Band di Babbo Natale, la camminata e la corsa non competitiva di 5 km partiranno da piazza Municipio alle ore 9. «Siamo orgogliosi di aver organizzato ad Alliste una manifestazione sportiva solidale di questo calibro», spiega Federica Marinosci di “Walking Club”. «Ospiterà molte delle associazioni podistiche presenti in provincia oltre ai gruppi di cammino sparsi per il territorio salentino, avvicinando molte persone che praticano in maniera amatoriale attività fisica». L’evento è pubblicizzato da un testimonial d’eccezione: il campione olimpico di nuoto, Massimiliano Rosolino. Gli organizzatori ringraziano tutti i partner intervenuti all’allestimento della manifestazione: «Il Parco Gondar che da subito ha sposato la nostra iniziativa; il Mastro pasticcere Giovanni Venneri e Quintino Maggio che hanno fornito i loro prodotti di eccellenza; le Cantine di Melissano e la Cantina Apollonio di Lecce che hanno fornito il loro vino. I prodotti – spiegano – sono serviti per organizzare i pacchi gara ottenuti con una donazione di 5 euro».

RACALE. Avverrà domenica 5 novembre la presentazione ufficiale dell’evento di solidarietà, nonché l’apertura della raccolta fondi allestita, da anni ormai, da “La Band di Babbo Natale”. L’evento si svolgerà a Racale, presso l’Istituto Comprensivo di via Piemonte, a partire dalle ore 17, quand’è previsto il momento iniziale della consegna dei protocolli d’intesa ad associazioni e rioni (nella foto di Emanuela Rizzo la presentazione dello scorso anno). A seguire, i saluti del sindaco di Racale, Donato Metallo. Tanti gli ospiti che interverranno nel corso della presentazione: Anna Del Tufo (segretaria intercomunale della Band), Federica Marinosci (presidente Walking club), Luigi Russo (presidente C.V.S. Salento), Giampiero Frassanito (direttore ospedale “Vito Fazzi” di Lecce), Antonio Aguglia (presidente di Tria Carda, associazione capofila della rete Soloxloro a sostegno del nascente Polo Pediatrico del Salento), Assunta “Titti” Tornesello (Primario del Reparto di Onco-Ematologia Pediatrica del “Vito Fazzi” di Lecce), Antonio Giammarruto (presidente dell’associazione “Per un sorriso in più”), Giorgio Adamo (presidente de “La Band di Babbo Natale”). Modererà l’incontro il direttore di Piazzasalento e presidente onorario della Band, Fernando D’Aprile. Come ogni anno l’intero ricavato del tour natalizio e della raccolta fondi sarà devoluto all’associazione “Per un sorriso in più”, che opera a sostegno del Reparto di Onco-ematologia pediatrica di Lecce. “La Sfilata della Solidarietà 2017” toccherà i seguenti paesi: Galatone, Monteroni di Lecce, Specchia, Sternatia, Maglie, Nociglia, Felline, Alliste, Melissano, Racale, Ugento e Taviano.

Festa di San Quintino

ALLISTE. I preparativi fervono da tempo, ma è ormai tutto pronto in paese per i tre giorni più attesi dell’anno allistino: quelli della festa in onore del patrono San Quintino. Il programma religioso, conclusa la consueta novena di preparazione alla solennità, prevede domani sera alle 17,30, giorno di vigilia, la Messa presieduta dal vescovo, mons. Fernando Filograna, cui seguirà, alle 19 circa, la processione. La celebrazione e l’uscita della statua in corteo sarà trasmessa in diretta streaming sul sito www.radiodelcapo.it . Dopodomani, 31 ottobre, nonché giorno di solennità del Santo, s’intensifica il programma liturgico: quattro messe mattutine (orario: 7, 8,15, 9,30 e 11) e la Messa vespertina delle 17,30 con il bacio della Reliquia. Medesima organizzazione per la solennità di tutti i Santi, l’1 novembre. Allieterà il giorno di vigilia la banda “Città di Alliste”; a “Città di Squinzano” e a “Città di Racale” (col gran concerto bandistico anche l’1 novembre) è affidato invece il 31 ottobre. La programmazione civile include inoltre lo spettacolo pirotecnico del 31 alle 22 circa e il concerto della pluriventennale cover dei Nomadi, i “Vento dell’Est”, che si esibiranno mercoledì 1 alle 21.

ALLISTE. Archiviata la brillante cavalcata dello scorso anno, ripartirà sabato 28 ottobre la nuova e più prestigiosa stagione agonistica dell’Asd Alliste Volley, neopromossa nel Campionato nazionale di primo livello di Serie C. Un girone tosto e di alto tasso tecnico, in cui figura una delle favorite alla promozione in B, lo Specchia, con cui avverrà l’esordio stagionale sabato alle 19:30, presso il Palatensostatico di Melissano. “Dopo la magnifica esperienza piena di soddisfazioni della scorsa stagione in serie D, terminata con la promozione diretta in C all’ultima giornata di campionato, ci apprestiamo a vivere quest’altra nuova esperienza”, spiega il presidente Cosimo Adamo. “Subito dopo la fine del campionato scorso, ci siamo messi al lavoro con l’intento di costruire una compagine di tutto rispetto, che potesse dare filo da torcere a chiunque, con il chiaro obiettivo di ben figurare anche nel nuovo campionato”, in riferimento al buon lavoro eseguito dal direttore sportivo Tommaso Mastroleo, “che ha allestito una compagine sicuramente più che competitiva con atleti esperti in ogni ruolo, alcuni dei quali vengono da esperienze in Serie B”. La guida tecnica è affidata a mister Alessandro Marte. I componenti della squadra e i relativi ruoli sono: Enrico Licchelli e Giovanni Asti, i palleggiatori; Riccardo De Lorentis e Francesco Perrone, gli schiacciatori opposti; Roberto D’Urso, Manlio Palese, Ezio Spennato e Davide Bisci, gli schiacciatori di banda; Paolo Miraglia, Alessio Inguscio e Cristian Romano, i centrali; Aldo Giove, il libero.

ALLISTE. Ultimo mese fittissimo di incontri per il presidente Giorgio Adamo e il direttivo de “La band di Babbo Natale” in vista delle “sfilate della solidarietà 2017”. Dopo il viaggio a Roma di fine settembre, il tour natalizio può contare sul supporto di nuovi testimonial: il campione olimpico di nuoto Massimiliano Rosolino e le attrici Isabella Merafino e Francesca Antonelli. Al ritorno a casa è seguita una serie di incontri di programmazione e presentazione con le amministrazioni e le associazioni dei paesi in cui avrà tappa la sfilata: Galatone, Monteroni di Lecce, Specchia, Felline e Nociglia. Nel frattempo anche il celebre gruppo dei “Babbi” è impegnato nella creazione delle coreografie che animeranno il corteo. L’edizione 2017 de “La sfilata della solidarietà” presenterà diverse novità. Non si terrà il consueto corteo della vigilia di Natale ad Alliste, paese fondatore nonché sede associativa, ma il 17 dicembre la sinergia tra le associazioni locali allistine e fellinesi farà vivere, nel centro storico, un inedito e atteso momento di condivisione natalizia, in cui non mancherà l’apporto della Band: anche questo evento, infatti, devolverà l’intero ricavato al reparto di Onco-Ematologia Pediatrica dell’ospedale “Vito Fazzi” di Lecce. Da Alliste a Felline il 14 dicembre, l’altra grande sorpresa del tour natalizio 2017 – fortemente voluta dal presidente e dal direttivo, in collaborazione sinergica con le associazioni locali – sarà la tappa esclusiva nel suggestivo borgo.

Da sinistra Adamo e il prof. Hafez

ALLISTE. L’autore allistino Vito Adamo continua a fare incetta di premi. Ultimo in ordine di tempo è il prestigioso riconoscimento conseguito in occasione del “Premio internazionale di Poesia e Prosa Città del Galateo”, che ha commemorato il 500° Anniversario del grande umanista Antonio de Ferrariis (Galatone, 1444 – Lecce, 1517), detto il Galateo. Presieduto dalla dott.ssa Regina Resta e, a titolo onorario, dal prof. Haidar Hafez (candidato al Premio Nobel per la Pace 2017) e dal dott. Eugenio Di Sciascio, il premio è giunto alla sua quinta edizione, organizzato dall’associazione culturale “VerbumlandiArt”, in collaborazione con l’associazione culturale “Valori e Rinnovamento” e col patrocinio della Regione Puglia, della Provincia di Lecce e dei Comuni di Galatone e Gallipoli.

Il 30 settembre scorso Adamo si è classificato al primo posto nella sezione “Libri editi” con la sua raccolta poetica dall’emblematico titolo “Antica Terra – Viaggio sentimentale nel Salento”. «È un premio molto importante per me, in quanto ottenuto a casa», spiega il vincitore. «Il “Viaggio Sentimentale” approda finalmente nella sua terra, magistralmente cantata nell’opera attraverso i sentimenti, i luoghi e la storia». È il racconto di una terra semplice, ma anche tanto ricca di storia vissuta: il Salento come terra che accoglie e che invita a viverla, riscoprendone l’essenza della sua bellezza. Il premio è insignito della Medaglia del Presidente della Repubblica.

Salva

TAURISANO. Compare il gruppo salentino dei Bija tra le tredici band che hanno strappato il pass per la finalissima del “Sibiu Jazz Competition 2017” del 10-12 novembre prossimo, a Thalia Hall, in Romania. Ai nastri di partenza di questa importante competizione internazionale di jazz erano presenti oltre 50 band da tutta Europa: la giura, dopo aver ascoltato, esaminato e giudicato le canzoni in gara, ha stilato la lista dei tredici finalisti, tra i quali si esibirà il trio formato dal musicista taurisanese Marco Puzzello (al centro, tromba e flicorno), Gabriele Di Franco (chitarre) e Francesco Pellizzari (batterie e percussioni). La lista completa dei tredici migliori: Gottfried di Franco 5et (Belgio), Bija (Italia), Pol Belardi’s Force (Lussemburgo), Adam Jarzmik Quintet (Polonia), Vibe Quartet (Polonia), Yuliya Perminova (Russia), Mario Rafael Trio (Ungheria), Petra Várallyay Trio (Ungheria), Pasquale Mandia Trio (Italia), Well in Case (Italia), Bianca Olteanu Quartet (Romania), Fluffy & Mr. Grey (Romania), Bilge Günaydın Trio (Turchia).

ALLISTE. I piccoli della Scuola dell’Infanzia “Collodi” di via XXV Aprile li hanno omaggiati con un grande applauso colmo di affetto. Sono stati i nonni gli ospiti speciali della mattinata odierna. Come da tradizione, infatti, la mattina del 2 ottobre è interamente dedicata alla loro festa. I bimbi hanno dapprima recitato la poesia dal titolo “I miei nonni” – “due eroi instancabili e perfetti che mi riempiono di affetti” – e poi intonato la canzone “Che nonni”, descrivendoli come “angeli custodi senza le ali”. Poi si sono aperte le danze: dalla mazurca ai tormentoni contemporanei, nonni e nipoti si sono cimentati insieme in vivaci balli di gruppo, guidati dall’animatore della festa Antonio Protopapa detto “Papi”. Prima del rinfresco finale, un tuffo nel passato: alcune delle nonne presenti, artiste della pasta fatta in casa, hanno realizzato “ricchie e minchiareddhi” sulle note delle “Tagliatelle di nonna Pina”.

Il plesso “Nicholas Green” ha allestito l’inedita “Colazione con i nonni”, in un momento di condivisione unico e speciale, animato dalla dolce consapevolezza che “è bello passeggiare tenendovi la mano e sapere che queste stesse mani hanno tenuto quelle di mamma e papà quando avevano la mia stessa età”. «Grazie per l’iniziativa di questa giornata – una nonna con gratitudine alle insegnanti – Attraverso i nostri piccoli ritorniamo un po’ bambini anche noi».

ALLISTE. Il 7 ottobre prossimo, a partire dalle ore 20, la suggestiva piazza Municipio farà da sfondo allo spettacolo teatrale “Spogliati nel tempo”, rappresentazione che si propone di raccontare al pubblico i cambiamenti nel tempo del linguaggio dell’amore attraverso il connubio artistico di letteratura, musica e arte. Andrà in scena il duo artistico formato dall’attore Renato Raimo e dalla pianista Isabella Turso, vincitore lo scorso luglio del Premio Troisi nell’ultima edizione del Marefestival di Salina (Messina).

Questo appuntamento aprirà l’edizione 2017 della rassegna letteraria “Il Cortile dei Libri Parlanti”, ideata dall’autore Vito Adamo, in collaborazione con lo scrittore Cosimo Renna, Luigina Parisi e Francesca Maruccia, patrocinata dall’amministrazione comunale di Alliste, degli assessorati alla cultura e allo spettacolo, e supportata da diversi sponsor. Si tratta di uno spettacolo letterario e musicale di rara sensibilità artistica, in cui l’amore viene raccontato attraverso le lettere dei grandi personaggi del passato (Mozart, Voltaire, Napoleone, Pessoa, Kahlo, Woolf, Joyce, Beethoven, Wilde, Shaw, Keats), in un viaggio attraverso i secoli che hanno mutato gradualmente i connotati del linguaggio amoroso, ormai nudo di romanticismo, poesia e pathos.

ALLISTE. Procedono a gonfie vele le adesioni a “La sfilata della solidarietà”, motivo per cui il direttivo de “La Band di Babbo Natale”, presieduta da Giorgio Adamo, prorogherà di una settimana la chiusura delle iscrizioni. Ci sarà tempo fino al 29 settembre per scegliere – tra babbi natale, elfi e majorette – il gruppo con cui prendere parte all’edizione 2017 del tour natalizio, che farà tappa in ben 11 paesi. Per confermare la propria presenza alla sfilata, occorre recarsi nella sede associativa di via Marangi (dietro la torre dell’orologio) prima del termine ultimo, tra le 19 e le 20,30.

Proseguono intanto i contatti e gli incontri con le associazioni di volontariato dei paesi ospitanti, in modo da garantire e confermare la buona riuscita della manifestazione, il cui ricavato sarà ancora una volta devoluto all’associazione “Per un sorriso in più” che opera a supporto del reparto di onco-ematologia pediatrica dell’ospedale “Vito Fazzi” di Lecce. L’impegno della Band è tangibile, ne è dimostrazione l’affetto di una giovane ragazza che ha 18 anni, anche attraverso il supporto morale e umano dell’associazione, ha trovato la forza di combattere contro un male e di sconfiggerlo, e che parla così del gruppo di babbi: “È bello sapere che esistono delle associazioni finalizzate ad un così importante scopo. È bello sapere che in un mondo dove regna la cattiveria c’è gente che riesce a fare del bene senza ricevere nulla in cambio, ma soprattutto la cosa più bella è farne parte. Di questa realtà ne ho compreso l’importanza dopo aver combattuto una battaglia che mi ha cambiata fuori e dentro l’anima. Nulla avviene per caso nella vita. Quello che ora so per certo è che l’aiuto di ognuno di noi è importante. Ognuno di noi può fare la differenza, ognuno di noi FA la differenza”. Una testimonianza che è anche un appello alla solidarietà e alla vita: dal 2 dicembre si sfilerà “per un sorriso in più”.

ALLISTE. È già tempo di progettazione dell’ormai consueto tour invernale per “La Band di Babbo Natale”. L’11 settembre scorso, infatti, si sono avviate – e procedono spedite – le iscrizioni a “La sfilata della solidarietà”: si protrarranno fino al 22, tutti i giorni dalle 19 alle 20,30, presso la sede associativa di via Marangi (dietro la torre dell’orologio). Il corteo di babbi, elfi e majorette inizierà il 2 dicembre e toccherà 11 paesi diversi (una tappa in più del 2016): confermati, come ogni anno, gli appuntamenti di Melissano, Alliste, Racale, Taviano e Ugento; a cui si aggiungeranno le tappe di Maglie, Monteroni di Lecce, Galatone, Felline, Sternatia, Nociglia e Specchia, dove la Band ha deciso di rinviare la riunione organizzativa con le associazioni a seguito del grave lutto che ha colpito il paese per la scomparsa di Noemi Durini. Tra le altre novità di questa edizione è prevista una sfilata anche a Felline; inoltre la tappa di Alliste si terrà il 17 e non, come da tradizione, il 24 dicembre, quando invece sarà previsto un momento inedito e sorprendente nel centro antico del paese, in collaborazione e condivisione con le altre realtà associative locali. La consueta lotteria di base ammonterà quest’anno a 13mila euro (a 10mila fino alla scorsa edizione): i blocchetti sono prenotabili chiamando il numero 3483985865.

La presentazione del tour avverrà il 5 novembre prossimo a Racale. Si arricchisce intanto la lista dei testimonial dell’evento, tra questi: Carolyn Smith, Samuel Peron, Simone Di Pasquale, il cast di “Un posto al sole”, Povia, Silvia Mezzanotte, Lorella Cuccarini, Litfiba, Beppe Vessicchio, Sud Sound System, Cristina D’Avena, Selvaggia Lucarelli ed Edoardo Winspeare. A fine settembre, il presidente della Band, Giorgio Adamo, partirà alla volta di Roma per “ingaggiare” nuovi protagonisti sensibili alla causa: il campione di nuoto Massimiliano Rosolino con la moglie ballerina Natalia Titova, e l’attore Francesco Arca. La Band, dal 2011 a oggi, ha destinato 130mila euro a sostegno dell’associazione “Per un sorriso in più” del reparto di Onco-Ematologia Pediatrica dell’ospedale “Vito Fazzi” di Lecce. E non ha intenzione di fermarsi.

RACALE. Pur con la fine di agosto ormai imminente, proseguono gli eventi estivi a Racale e Torre Suda. Il 24, con “Teatro in pillole” si renderà omaggio ai due grandi teatranti Dario Fo e Franca Rame: lo spettacolo, organizzato dall’associazione “Indisciplinati”, avrà luogo presso il “Giardino dei sensi e dell’arte” di Palazzo d’Ippolito, a Racale, a partire dalle ore 21. Nei giorni 26-27, il giardino costiero “Gabriele Toma” di Torre Suda ospiterà “La notte turchina dei bambini”: giornata di divertimento e fantasia per regalare ad ogni bambino la gioia di una storia ancora da raccontare. Appuntamento promosso dall’Amministrazione comunale in collaborazione con la Pro loco. Per il 31 agosto, infine, gli “Indisciplinati” hanno ideato la “Notte in giallo nel centro storico”, che si aprirà alle ore 20:00 proprio nella centrale piazza San Sebastiano di Racale.

foto di Gianluca Filograna

MELISSANO. Per Melissano “Vinimmagine” rappresenta un appuntamento che da oltre vent’anni è storia della sua Unione Agricola. L’edizione 2017 si è caratterizzata per innovazione e originalità nell’organizzazione e nello svolgimento: l’appuntamento del 13 agosto, infatti, è stato preceduto da un convegno sul tema de “Il ruolo dell’Unione Agricola tra agricoltura, enologia e turismo” ed è stato accompagnato in parallelo da un concorso fotografico. L’incontro, svoltosi il 7 agosto, ha radunato i pensieri e le opinioni di tecnici, politici ed accademici: presenti al dibattito l’agronomo Cristian Casili, il professore di  Marketing del territorio Oronzo Trio, il professore e consulente marketing turistico Luca Caputo, l’operatore turistico Luigi Ricchello e l’enologo Fulvio Rosato. Hanno introdotto l’incontro i saluti del sindaco Alessandro Conte, del presidente dell’Unione Agricola di Melissano Giuseppe Placì, del presidente del collegio sindacale UAM Luigi Francesco Panico e dell’assessore comunale alle attività produttive e al turismo Silvia Fasano. Moderatore, il consigliere comunale Michele Parata.

L’inedito concorso di fotografia si rivolge ad amatori e appassionati, sul tema della vendemmia, del lavoro sui campi e sulle prime fasi di lavorazione delle uve. La partecipazione (gratuita) al concorso può essere effettuata entro il 4 settembre all’indirizzo posta@unioneagricola.it , allegando il modulo d’iscrizione presente sulla pagina facebook dell’UAM. La premiazione avverrà il 16 settembre presso i locali dell’Unione Agricola. Qui, domenica 13, ha avuto luogo la manifestazione vera e propria di Vinimmagine con la consueta degustazione dei vini e dei piatti tipici della tradizione salentina, circondata dalla musica popolare degli “Alla Bua”. Nel corso della serata è stata allestita anche una lotteria, i cui biglietti vincenti sono: n° 598 (1° premio), n° 421 (2° premio), n° 220 (3° premio).

TAURISANO. È un’estate ricca di importanti eventi per l’associazione artistico-musicale “OdA – Officina degli Artisti” che, oltre ai già consolidati corsi di canto e di strumento, propone diversi incontri di formazione e informazione con personaggi affermati nel mondo della musica. Il 20 luglio scorso, presso la sede associativa di Corso Vanini, il celebre maestro d’orchestra Peppe Vessicchio, dopo l’introduzione di Antonio Sanfrancesco e i saluti del direttore artistico OdA Marco Puzzello, ha presentato il suo libro dal titolo “La musica fa crescere i pomodori” ai soci di OdA, in un dialogo musicale, creativo e culturale stimolante per lo studio della musica e della ricerca. Il direttore Puzzello ha ringraziato il maestro Vessicchio “per aver percepito e sentito la nostra energia in un angolo del mondo apparentemente lontano dalle grandi città”. L’8 agosto poi, direttamente dal Taiwan, la cantante Wen Hui Tsai ha tenuto una masterclass rivolta a cantanti e musicisti di ogni livello, durante la quale si è parlato di sincronizzazione, improvvisazione e divertimento.

RACALE. L’evento di sabato 12 agosto ha suggellato “Acquai Estate” di Viavai Project: un format originale finalizzato a legare insieme arte, musica e cucina. L’ex mercato coperto di Racale, ribattezzato “Il Giardino dei sensi e dell’arte”, ha fatto da sfondo suggestivo ai due appuntamenti innovativi, patrocinati dal Comune e svolti in collaborazione con Linvea. Dopo le performance musico-culinarie del 2 agosto, con il vintage-dj set di Donna Camillo e il cooking-dj set di Don Pasta, è stato “Food Ensemble – Cooking & Sampling” a deliziare il pubblico con il Polpo Mojito, dando sfoggio del suo progetto che mira a fondere l’arte della tavola con la musica elettronica, con l’intreccio di suoni, profumi e sapori volti a creare un’atmosfera unica. Nel corso del cooking show i piatti vengono realizzati davanti agli occhi degli spettatori e la musica viene eseguita dal vivo: ogni brano è composto partendo dai suoni e dai rumori prodotti dalla realizzazione dei piatti che accompagna. In contemporanea alle performance culinarie, è stata allestita un’esclusiva mostra in cui hanno trovato esposizione opere, serigrafie e installazione di coloro che nel corso degli anni hanno partecipato alle attività di Viavai Project che, attraverso artisti di fama nazionale e internazionale, continuerà a realizzare opere murarie a Racale e dintorni tra agosto e settembre.

MELISSANOLe voci talentuose di Francesca Spennato, di Melissano, e di Laura Saranelli, di Corsano, hanno conquistato i giurati del prestigioso concorso canoro nazionale “Note d’estate”, giunto domenica scorsa alla sua 10^ edizione a Matino. La giovane melissanese si è imposta nella categoria “Editi” con il brano “Stone cold”, stregando la giuria presieduta dal vocal coach di “Amici” e direttore dell’orchestra al “Festival di Sanremo”, Enzo Campagnoli, e composta dai produttori discografici Antonio Licchetta e Matteo Tateo, dal maestro Sergio Barone, dai fratelli autori e produttori musicali Nicco e Paolo Verrienti, di Casarano. Il decennale della manifestazione si è svolto in modo differente rispetto ai precedenti: dagli oltre 100 concorrenti presentatisi alle audizioni, ne sono giunti in finale 10 per la categoria “Editi” e otto per gli “Inediti”. Presentatori di serata, Paolo Ruffini e Antonio Cavalli. Le esibizioni canore sono state accompagnate dalla band de “I Bambini latini”. «È stata per me una grande soddisfazione vincere questo concorso – spiega Francesca – perché le audizioni vengono fatte in tutta Italia. Il livello qualitativo dei concorrenti era altissimo, mi gratifica tanto questo primo premio».

Sempre tra gli “interpreti” secondo posto ad Alessia Calabrese di Presicce con il brano “Che sia benedetta” e terzo a Giulia Margiotta di Galatone con “Guardastelle”. Nella categoria “cantautori”, alle spalle di Laura Saranelli, impostasi con il brano “Per dirmi ciao”, secondo posto a Desideria Carroccia di Alezio con “Noi” e terzo per Maurizio Protopapa di Matino con “Come away with me”. Il premio della critica è andato ad Antonio De Icco di Melissano con il brano “Il sole e la luna”, mentre il premio radio Skylab a Frank Meta di Frosinone con “Si va”.    

by -
0 1348

ALLISTE. Archiviati gli eventi di luglio, si prospetta un mese di agosto ancora più caldo – e non solo per il clima – nelle piazza di Alliste e Felline. Si parte questa sera con l’Officina Turistica e il suo “Piccolo teatro di pane” nell’area Castello di Felline, e con il concerto blues “Vite Colta di Marta Cesi”. Il 7, la Pro Loco Felline allestirà la 19^ Sagra della Polpetta, nel centro storico, cui farà seguito l’evento “Salsiccia in festa – Bande in Piazza”, il 22 agosto. L’11, l’Officina Turistica si sposterà col suo intrattenimento in piazza Municipio, ad Alliste, per poi ritornare a Felline il 16. Con Saratambula verrà inaugurata la Little Free Library, il 18 agosto, presso la Delegazione Municipale di Felline. Ancora l’Officina Turistica chiuderà l’estate nel piccolo borgo, il 24.

Serana Bianco, il giorno della prima comunione

MELISSANO. “Da qualche parte sopra l’arcobaleno volano gli uccelli blu, e i sogni che hai fatto diverranno davvero realtà”. Le note di “Somewhere over the rainbow” hanno accompagnato l’anima della piccola Serena Bianco verso il Cielo, assieme ai suoi sogni e ai palloncini bianchi lasciati volare in aria, per l’ultimo saluto, dagli amici, dai compagni di scuola e dell’intero Comprensivo di Melissano. La comunità tutta si è stretta in un grande silenzio solidale, interrotto solo dagli applausi commossi che all’ingresso e all’uscita dalla chiesa Madre hanno salutato, nel corso dei funerali di questo pomeriggio, la piccola “figlia di Melissano” scomparsa per una drammatica fatalità ieri mattina. Proprio quel silenzio è l’“atteggiamento migliore nell’attesa della salvezza del Signore”, ha spiegato il parroco don Antonio Perrone durante la sua omelia, cercando parole di conforto per i familiari e gli amici della ragazzina morta soffocata per aver ingoiato male un pezzetto di carne, proprio prima del pranzo della domenica nella sua abitazione.

«Serena ci ha insegnato con gioia e felicità ad impegnarci al massimo in ciò in cui crediamo e desideriamo. Il rispettoso silenzio – ha affermato don Antonio – è la nostra preghiera che la piccola possa rallegrare il paradiso con la sua vivacità e la sua freschezza, là dove il Signore condivide la gioia di essere famiglia». Il cordoglio e la vicinanza del paese verso i genitori Giuseppe e Josè, i fratelli Mario e Valentino e la sorella Anna Maria, hanno trovato concretezza nella gara di solidarietà avviata sui social e nella gigantografia della piccola con i numerosi messaggi e disegni a lei dedicati.

Voce al Direttore

by -
C’era una volta un orco, ovviamente mostruoso come vuole l’antica tradizione romana. Compariva invariabilmente – sarà stato un maleficio – non appena qualcuno accennava...