Home Authors Posts by Maria Cristina Talà

Maria Cristina Talà

317 POSTS 0 COMMENTS

SANNICOLA – Nuovo romanzo per la scrittrice di origini sannicolesi , Ada Venturelli che vive e lavora ad Ariccia, nell’Area metropolitana di Roma. L’opera si intitola “Cuba, andata e ritorno” ed è ambientata nell’isola caraibica dove la protagonista incontra il suo “lui” dal nome impronunciabile. Una storia d’amore travolgente, trasgressiva, contraddittoria, con quella passione e sensualità che solo i ritmi cubani sanno evocare. «Troppo cubano, troppo giovane, troppo bello, troppo di tutto. Un amore senza passato e senza futuro e proprio per questo vissuto con l’intensità dello spazio di una notte», commenta l’autrice, che ha esordito due anni fa con il romanzo “Caffè in ghiaccio” ambientato nel Salento e riguardante il difficile rapporto madre-figlia.10

SANNICOLA – Appuntamento a Chiesanuova, sabato 9 dicembre alle ore 19.30, per il concerto dell’Immacolata organizzato dal locale Comitato festa presieduto da Angelo Napolitano. Nella serata, presentata dall’artista gallipolino Luigi Tricarico (detto Mba Pì Tricarico), si esibirà il “Coro del Rosario” di Gallipoli, composto da Assunta Carrozza, Agata Bresciani, Cristina Marzi, Maria Spada, Patrizia Sergi, Giorgina Piro, Damiana Cataldi, Vincenza Fedele, Loredana Greco, Lucia De Rosa, Cristina Barletta, Annunziata Barba, Debora Marra e Maria Antonietta Zecca (soprani); Ada De Rosa, Anita Boellis, Stella Congedo, Ada De Noto, Marisa Corbellini, Maria Franza, Fiorella De Vito, Mina De Blasi, Filomena Tricarico, Agata Della Rocca, Cristina Papa e Maria Antonietta Petrachi  (contralti); Fernando Garzia, Luigi Selleri, Domenico Solidoro e Luciano Selvaggio (tenori); Amleto Abbate, Antonio Bartolomeo, Enzo Leopardi, Fulvio Solidoro (bassi). Il Comitato festa, presieduto da Napolitano, è composto invece da Tommaso Cagnazzo, Antonio Caputo, Ivano Marzo, Luciano Scarpa, Salvatore Magagnino, Rino Gioffreda, Antonio Marra.

SANNICOLA – Appuntamento nella biblioteca comunale di Sannicola, giovedì 7 dicembre alle ore 17, per la presentazione del libro “Maison Rouge” di Pasquale Capraro. L’evento è organizzato dall’associazione Ionia in collaborazione col servizio civile e viene presentato dalla scrittrice Nadia Marra. Il romanzo d’amore è ambientato a Parigi, tra fine ‘800 e inizi ‘900. L’autore, originario di Gallipoli, vive e lavora a Merate e ha già scritto i romanzi “Rose del Sud”, “Il bacio della sirena, “Il tessitore di stelle”, “Garden Village” e “Di fiato, d’amore e vento”

 

 

SANNICOLA – C’è anche Sannicola alla mostra internazionale di arte contemporanea “Nowart” che avrà luogo a Bergamo dal 6 al 15 dicembre. Tra gli espositori c’è anche Marco Leo (di San Simone) con l’opera “Atto di forza”. La mostra è organizzata dalla casa d’aste e galleria  “Inarte Werkkunst”. Saranno presenti all’inaugurazione il noto critico d’arte Vittorio Sgarbi e Denis Curti, direttore del mensile “Il Fotografo”. «Di sicuro la presenza di Sgarbi come critico per la parte artistica/pittorica e di Dennis Curti per la parte fotografica creano emozione e entusiasmo. La mostra – afferma Leo – è alla sua terza edizione e vede artisti selezionati da tutto il mondo. Io sono stato invitato a partecipare personalmente dal curatore della galleria Antonello Guardigli». L’evento, con le opere e gli artisti partecipanti, sarà poi pubblicato su una rivista esclusiva che porta il nome della mostra in uscita a maggio e su “Arte Mondadori”.

SANNICOLA – Appuntamento domenica 3 dicembre, alle ore 10 in piazza San Biagio a San Simone per l’evento “Sulla rotta dei Nachiri. Sullo Jonio lungo la via dell’olio” organizzato da Fluxus Cooperativa, in collaborazione con La Bottega di Candida Calò. L’iniziativa (per parteciparvi è consigliata la prenotazione al numero 380/4739285) ha preso a San Foca, sul versante orientale del Salento, e seguendo la via dell’olio giunge ora sul versante Jonico. Le campagne e i centri agricoli dell’entroterra gallipolino, testimoniano la ricchezza proveniente dal commercio di olio. L’evento prevede una passeggiata guidata a San Simone, la visita del frantoio ipogeo di Sannicola a cura della Proloco Lido Conchiglie Sannicola. “Nachiro” è un termine che indica sia il capobarca, che il direttore del frantoio. «È importante poi aggiungere, che la rassegna “Salento dove è ricca la cucina povera” organizzata da Fluxus Cooperativa, finanziata dalla Regione Puglia, rientra nelle iniziative InPuglia365 Sapori e colori d’Autunno. La partecipazione è gratuita» commentano le organizzatrici.

SANNICOLA. Nuovo goloso appuntamento organizzato dal Presidio del Libro Verbamanent presieduto da Maddalena Castegnaro. Si tratta di “Dolcelibro”, evento alla sua sesta edizione che coniuga la gola e la lettura. Il libro presentato domenica 3 dicembre sarà “Lettere da una taranta. I ragni e la politica” di Raffaele Gorgoni, mentre le torte saranno realizzate da Fernando Solida di Tuglie, Ilario Murrieri di  Racale, Martinucci di Gallipoli, Marco Andronico di Picci&Capricci di Sannicola, Antica pasticceria del Santo di Sannicola, Maria Carla Pennetta de Il Gusto del Tacco di Lecce, I.I.S.S. “N.Moccia” di Nardò, Antico forno di Chiesanuova, Pasticceria da Ugo di Casarano e Villa Excelsa di Sannicola.

SANNICOLA. Appuntamento il 30 novembre alle 20 presso Villa Excelsa a Sannicola con la presentazione del libro “I pesci del Salento” di Massimo Vaglio, nell’ambito di “Dolcelibro”, iniziativa organizzata dal Presidio del Libro Verbamanent presieduto da Maddalena Castegnaro. Si parlerà degli antichi sistemi di pesca locali e della sostenibilità ambientale. Nel corso della serata sarà inaugurata la mostra del libro d’artista a cura di Maddalena Castegnaro ed Enrico Rapinese. Secondo appuntamento con “Dolcelibro” il 3 dicembre.

SANNICOLA – Appuntamento presso il Bocciodromo comunale di Sannicola sabato 25 novembre 2017 ore 15 per il 1° trofeo “Bocce insieme”, gara promozionale per coppie disabili – normodotati promossa dalla Boccifila Sannicolese con il patrocinio del Comune di Sanniocla in colaborazione con il Comitato regionale Fib-Puglia. «In sostanza – spiegano gli organizzatori – si tratta di una gara in coppia in cui uno degli atleti è disabile e l’altro normodotato». La partecipazione all’evento è gratuita. «Gli atleti normodotati, da affiancare per la formazione delle coppie saranno individuati tra i giocatori della Società bocciofila sannicolese e saranno abbinati per sorteggio all’atleta disabile prima del sorteggio dei gironi e alla presenza di tutti i partecipanti» spiegano gli organizzatori. L’ingresso è gratuito e tutta la cittadinanza è invitata a partecipare così come tutte le associazioni di volontariato locali. Hanno già dato la loro adesione l’Associazione volontari cattolici assistenza ai disabili (Avocad) di Nardò, l’Associazione regionale tutela handicappati ed invalidi (Arthai) di Galatone, l’Unione nazionale italiana trasporto ammalati Lourdes santuari internazionali (Unitalsi) di Sannicola, l’Associazione fondo di solidarietà permanente onlus e Cuore e mani aperte verso chi soffre di Lecce.

SANNICOLA – Serie di appuntamenti al Frantoio ipogeo di Sannicola,  il sabato dalle 17 alle 19, dal 25 novembre fino al 16 dicembre, per il corso di cucito creativo natalizio. L’iniziativa, insieme all’artigiana creativa Cinzia Cardinale, è organizzata dalla Proloco Lido Conchiglie Sannicola in collaborazione con l’associazione Open Your Mind (partner Axa Cultura Lecce). «Si tratta di un laboratorio, uno spazio aperto a quanti vogliano cimentarsi nella realizzazione di oggetti da conservare, regalare o solo per il gusto di imparare tecniche nuove e dare sfogo alla creatività che ognuno di noi ha», commentano gli organizzatori (per partecipare è necessario prenotarsi ai numeri 380/7953637; 349/7774344; 329/4696833).

SANNICOLA – Venerdì al cineforum organizzato a Sannicola dai giovani del servizio civile Serena Oltremarini, Giacomo Albanese, Martina Marulli, Selene Cisotta e Cristina Cortese. Si parte il 17 novembre, alle ore 17,30 nella Biblioteca comunale, con “The circle”, film scritto e diretto da James Ponsoldt, interpretato da Tom Hanks, Emma Watson, John Boyega e Karen Gillan, adattamento cinematografico dell’omonimo  romanzo fantascientifico sulla tecnologia moderna e sui social scritto da Dave Eggers. Il 24 novembre andrà in scena “il grande Gatsby”, il 1 dicembre, “il piccolo principe”, il 15 dicembre “Giovani ribelli”, il 22 dicembre “A Chrismas Carol”. «Si tratta di film che sono tratti da un libro o riconducono comunque al mondo dei libri, è questo il filo conduttore» spiegano gli organizzatori.

SANNICOLA – Appuntamento giovedì 16 novembre in via Roma a Sannicola, nella sede dell’associazione Metoxè, presieduta da Simona Mosco, per la presentazione del libro “Sono libera dentro” di Ada Fiore. L’opera nasce dall’esperienza dell’autrice (docente di Storia e Filosofia e già sindaco di Corigliano d’Otranto) all’interno del carcere di Lecce dove ha insegnato filosofia alle detenute. Le riflessioni riguardano le stagioni associate ai sentimenti: amore-primavera, estate-amicizia, tempo-autunno e inverno-libertà. Analizzati i testi filosofici assieme alle detenute sono poi stati affrontati con esse i temi. Ogni capitolo termina con tre domande esistenziali. La serata sarà presentata da Valentina Manzo. Ciascun libro contiene una cartolina che potrà essere spedita alle detenute del Borgo San Nicola rispondendo ad una delle domande esistenziali poste nell’opera.

 

SANNICOLA – Gita al castello a Polignano a Mare e al castello di Conversano, per la mostra del pittore e fotografo dadaista americano Man Ray, con l’associazione Ionia di Sannicola presieduta da Marilena De Stasio (iscrizioni al numero 347/8552157). La partenza alle 7.30 di domenica 19 novembre davanti a Villa Excelsa; per le 9.30 è previsto l’arrivo a Conversano e la visita alla mostra; per le 11.30 si partirà verso Polignano dove, nel pomeriggio, si visiteranno il centro storico, le terrazze panoramiche, la lama monachile e la statua di Domenico Modugno. Rientro a Sannicola in serata.

Maruska Ciricugno

SANNICOLA. Al via a Sannicola la serie di appuntamenti per combattere “stress, ansie e paure” organizzati dall’associazione “Angeli per la salute naturale” presieduta dalla naturopata Maruska Ciricugno. Il primo appuntamento lunedì 13 novembre nella sede dell’associazione in via Pigna 13, dalle 18.30 alle 20. A seguire gli altri il 20 e 27 novembre, 4 e 11 dicembre. «I 5 incontri sono aperti a tutti e rivolti a chi vuole affrontare vari temi e problematiche partendo dal senso che ha un’esperienza o una situazione e andando in profondità dall’ottica della medicina naturopatica e psicosomatica. Ansia, stress e paure spesso si manifestano con sintomi che appaiono come fisici “ma non sono curabili con la tipica “pastiglia”. In questo caso questi incontri possono essere utili a comprendere meglio il proprio corpo e se stessi», afferma Ciricugno.

SANNICOLA – Festa grande a Sannicola per i 100 anni di nonna Chiara Patella scoccati venerdì 10 novembre. Determinazione e tanta salute per l’arzilla vecchietta che, come afferma il figlio Giuseppe Mezzi “non prende nemmeno una pastiglia e considera medicina solo l’acqua che il dermatologo le consigliò anni fa contro le macchie della pelle e con cui si lava il volto ogni mattina”. Giunta a Sannicola da Sanarica negli anni ’40 in seguito al matrimonio con Cosimo Mezzi, da cui ebbe i figli Giuseppe e Addolorata. Rimasta vedova non si perse d’animo riprendendo il lavoro agricolo e di allevamento che aveva caratterizzato la sua famiglia d’origine, che intanto da Sanarica e Muro Leccese si era trasferita presso contrada Annibale (sulla via del mare) per gestire una masseria. Sempre forte la sua tempra. «Mia madre a 80 anni ancora governava le greggi in fattoria», prosegue il figlio Giuseppe, con il quale oggi la donna vive assieme alla nuora Addolorata, ma in un appartamentino autonomo. Con il figlio Giuseppe e la nuora Addolorata, la figlia Addolorata ed il genero Simone Nicola, hanno festeggiato anche i nipoti Cosimo e Domenico Mezzi, Demetrio, Milva e Osvaldo Mosca, i pronipoti Matteo, Federico, Lorenzo e Silvia, Matilde, Michele, Noemi, Gloria, Anna e Chiara, cui si aggiungono rispettivi mogli e mariti di figli e nipoti Anna Paola, Stefania, Maria Luisa, Deborah e Massimo. «La nonna anche oggi decide della disposizione delle suppellettili della casa e, se non le piace come le hai disposte, ti dice “lascia fare a me, spostati” e da sola si sistema le cose a modo suo» commenta la nipote Milva. «È proprio come me, infatti si chiama Chiara», conclude la pronipotina di 7 anni.

 

SANNICOLA – Ritorna dopo oltre 20 anni il luogo dove coronare il sogno d’amore per coppie che desiderano convolare a nozze. Oggi si chiama Villa Ravenna, allora si chiamava “Quadrifoglio”, sempre a Sannicola in via San Simone 85. L’evento intitolato  “Wedding Day” avrà luogo sabato 4 e domenica 5 novembre, dalle ore 15 alle 21, con tante proposte per il settore nozze, tra buffet e degustazioni a disposizione delle coppie. In entrambe le giornate,  alle 18, la casa di moda “Emozioni Sposa” di Melissano organizzerà la sfilata delle sue ultime collezioni, mentre l’organizzazione “Promessi Sposi” di Bari presenta agli ospiti le ultime novità e proposte del settore.

Sannicola – Mattinata molto agitata oggi a Sannicola, mentre era in svolgimento la fiera di San Simone. Intorno alle 10,30 un’ambulanza, con destinazione una chiamata di soccorso da via Grassi, si è trovata imbottigliata tra bancarelle e passanti giunti in paese per la popolarissima fiera. Il paziente in attesa era l’ex direttore delle poste della frazione di San Simone residente nella centralissima via cittadina. L’automezzo del “118” è rimasto bloccato a più riprese prima di raggiungere la destinazione, in particolare in via delle Mimose, via Raffaello Sanzio e via Amendola. Commercianti e cittadini si sono dati da fare per sgomberare il passaggio, tra la preoccupazione crescente degli operatori del servizio di soccorso. Con qualche punta di eccessivo nervosismo. Per fortuna l’inconveniente non sembra aver influito sul paziente in attesa, cui sono state prestate le cure del caso.

SANNICOLA. Due giorni “pieni” di festa a Sannicola per l’edizione 2017 della tradizionale Fiera di San Simone. Domenica 29 ottobre, infatti, la fiera non si interromperà a mezzogiorno, come tradizione, ma durerà sino a sera. Amministrazione comunale, Pro Loco e associazioni locali rendono più ricca e variegata l’offerta per i visitatori della fiera – mercato che si svolge da circa tre secoli, prima nella frazione di San Simone e in seguito (per motivi di spazio) a Sannicola. Il 28 e 29 ottobre protagonisti saranno, come ogni anno, l’artigianato, la fiera del gusto in piazza della Repubblica e, novità di quest’anno, l'”Angolo delle regioni” caratterizzato dalle specialità culinarie e artigianali da ogni angolo d’Italia. Sempre piazza della Repubblica sarà animata, il 28 alle 18.30, dalla “Street band” e il 29 alle 17 dal gruppo musicale “Sapore d’estate”. Dalla piazza centrale, con la Pro loco, il via anche alle visite guidate verso il frantoio ipogeo di via Roma per la mostra dei mestieri antichi. Sabato alle 16 c’è il dibattito “Dalla terra al piatto” con le associazioni “Spazi popolari” e “Savegraninpuglia” a conclusione del quale lo chef Maurizio Marrocco darà vita ad uno show coking. Domenica alle 15 il cake designer Marco Andronico preparerà una mega torta dal tema a sorpresa. Metoxè, in collaborazione con l’associazione “Angela Serra” e la “Rete oncologica” organizza “Brindiamo alla vita”: sarà possibile acquistare il vino solidale il cui ricavato finanzierà la Rete Oncologica, inoltre la pittrice Nunzia Mottura realizzerà un’opera, in estemporanea, che sarà poi battuta all’asta sempre a vantaggio dell’associazione che si occupa dei pazienti oncologici. “Ionia” sarà presente con le opere realizzate durante i corsi d’arte, di pittura e di scultura e raccoglierà le adesioni per la gita alla mostra di Man Ray a Conversano organizzata per il 19 novembre. “Novalba” organizzerà una raccolta fondi per Unicef e il progetto “Bambini sperduti”, i minori non accompagnati che a migliaia giungono sulle nostre coste.

Rosa Mezzi

SANNICOLA. Una donna eccezionale, Rosa Mezzi, che il tempo non ha potuto sconfiggere; madre e poetessa che pubblica la sua raccolta a 85 anni, è scomparsa a 90 anni. E fedele a quella immagine di una persona che “conserva fiduciosa quelle schegge di speranza alle quali ha sempre creduto”, come hanno detto di lei, ha deciso di donare i suoi organi, per passare di mano speranze e aspettative. Fegato e reni, in condizioni tali da poter essere trapiantati come era sua volontà da lungo tempo, sono ora nel corpo di altre persone, dopo l’operazione in quel di Bari. Sembra si tratti di un caso unico in Italia con un paziente in età così avanzata. Nel 2012, a 85 anni appunto, Rosa Mezzi, che aveva scritto per tutta la vita, aveva pubblicato il suo primo libro di poesie “Mani amiche” con la prefazione di Franco Ventura. Quanto mai attuali suonano i suoi versi: “hanno visto galleggiare/ vele bianche di speranza / i miei occhi mai stanchi / di salutare nuove albe dorate”. Ora la scrittrice vive nella vita di altre persone e altre persone vivono grazie a lei. Il figlio Giancarlo Negro è medico anestesista nell’ospedale di Casarano e si occupa proprio di trapianti. Il medico si è fatto promotore presso il Comune di Sannicola dell’iniziativa volta a far conoscere ai cittadini la possibilità di far inserire nella propria carta di identità la volontà di donare gli organi in caso di situazione estrema.

SANNICOLA – Si intitola “Ecoarte” il corso di riciclo creativo per bambini organizzato a Sannicola dai giovani del Servizio Civile in biblioteca attivo per tutto il mese di ottobre e i cui lavori saranno esposti durante la fiera di San Simone. «Chi vorrà donare alla biblioteca un libro riceverà in cambio una delle realizzazioni dei bambini» spiegano i giovani organizzatori che sono Serena Oltremarini, Giacomo Albanese, Martina Marulli, Selene Cisotta e Cristina Cortese. «A partire da novembre – prosegue Giacomo Albanese – faremo partire il cineforum con film tratti da libri che renderemo noti di volta in volta». I ragazzi, inoltre,  collaborano con le associazioni del territorio. «Ospiteremo l’associazione Salento Alzeimer per degli incontri sulla malattia e Vesepia per dei corsi di teatro» spiega Serena Oltremarini. «Chi voglia partecipare alle attività o proporne di nuove può venire in sede o ci può contattare tramite il profilo facebook “biblioteca comunale Sannicola”» conclude Selena Cisotta.

SANNICOLA. Un attestato di “civica benemerenza” è stato consegnato di recente dalla Giunta comunale di Sannicola al maestro di karate kyokushinkai Luciano Centonze. Nella motivazione si tiene conto del suo “costante impegno nel sociale che ha prodotto un valore aggiunto alla nostra comunità, grazie alle sue qualità professionali e doti umane”. L’associazione sportiva ha cambiato denominazione in “Sannicola Karate Kyokushinkai”, con un team composto dal presidente Luciano Centonze, dal maestro Zocco Massimo  e dagli istruttori Serenella Cortese e Lando Padacqua . «Questa nuova denominazione vuole sottolineare la territorialità dell associazione presente ormai da 8 anni a Sannicola. L’impegno e la professionalità che ci hanno sempre distinto – afferma il presidente – resteranno sempre  i punti cardine della nostra organizzazione che raccoglie da molti anni  tanti bambini, ragazzi ed adulti del nostro Comune e di quelli limitrofi»

SANNICOLA – Prende il via mercoledì 11 ottobre, a Sannicola, il corso gratuito di avvicinamento allo sport delle bocce organizzato dall’Associazione bocciofila sannicolese presieduta da Cristian Malerba. «Il corso – spiega il presidente – è organizzato per “bambini” dai 5 anni fino ai 99, perché non c’è un’età in cui si è troppo grandi per giocare. Si svolgerà per due giorni a settimana e durerà tutto l’anno, basta prenotarsi presso il bocciodromo». La squadra quest’anno affronterà il campionato di serie C – categoria “Raffa” – e sono previste nei prossimi mesi iniziative con le scuole e per i disabili. «A questo proposito – prosegue il presidente – vorrei lanciare un appello a chi è in carrozzina e vorrebbe avvicinarsi a questo sport. A oggi abbiamo un solo iscritto che, ovviamente, da solo non può giocare, per cui mi rivolgo a quanti conoscono persone disabili che potrebbero essere interessate: a volte serve essere spronati da un amico per uscire di casa. Il nostro palazzetto è il migliore della provincia per il superamento delle barriere architettoniche».

SANNICOLA –  Doppio appuntamento presso casa Metoxè, in via Roma, sede dell’associazione presieduta da Simona Mosco. Lunedì 2 ottobre alle ore 20 l’associazione ospiterà la presentazione del libro “Il vento ha scritto la mia storia” di Benjamin Somai, rifugiato curdo che lavora in Italia come panettiere. La serata sarà presentata da Valentina Manzo e sarà ospite don Salvatore Leopizzi. Domenica 10 ottobre, invece, stessa location e stesso orario per parlare di “Tap”, il progetto del gasdotto trans-Adriatico con approdo sulla costa adriatica salentina, con il sindaco di Melendugno, Marco Potì, nell’incontro moderato dal direttore di Piazzasalento, Fernando D’Aprile.

GALATONE – Barriere alzate e treno in transito: è accaduto questa mattina a Galatone. Il passaggio a livello interessato è quello di via Scolatura, su di una strada molto trafficata anche perché vicina alla piscina comunale. «Credo che le “Ferrovie del Sud-Est” fossero al corrente dell’accaduto perché il treno procedeva lentissimo e suonando ininterrottamente», commenta Luigi Bidetti (di Sannicola) che ha segnalato l’accaduto. Simili episodi non sono, purtroppo, insoliti negli ultimi tempi lungo le linee ferrate del Salento. Galatone, poi, detiene pure il record di attraversamenti per la particolare conformazione della linea ferroviaria che attraversa la città. In simili casi le Ferrovie del Sud –Est raccomandano particolare prudenza agli automobilisti così come ai macchinisti. Il treno, infatti, dopo essersi annunciato con la sirena ha impegnato il crocevia a velocità estremamente ridotta.

SANNICOLA. Tutto doppio per i Santi Medici a Sannicola: i santi, la festa, i comitati, i presidenti e pure le interpretazioni delle statue. Le feste avranno luogo a Sannicola nell’omonina chiesetta e a Chiesanuova. Tutto diverso a cominciare dalle statue: i santi di Chiesanuova hanno aspetto arabesco e lunghe barbe, i santi di Sannicola hanno aspetto romano, sbarbati e indossano tunica e mantello

I festeggiamenti inizieranno il 25 a Sannicola alle 19 con la messa e la processione, la banda di Matino e lo spettacolo dei palloni aerostatici e il concerto delle “Stelle del sud” con esibizione di ballo de “I campioni”. Il 26 a Sannicola si esibirà per tutto il giorno la banda di Martina Franca, mentre in serata ci sarà lo spettacolo pirotecnico. A Chiesanuova la processione sarà il 26 alle 20 anche qui con la banda di Matino, al rientro fuochi d’artificio. Il 27 musica con “Lu rusciu nosciu” e a fine serata altri fuochi d’artificio.

I festeggiamenti sono organizzati dai due comitati distinti: quello di Chiesanuova, presieduto da Angelo Napolitano presidente, Tommaso Cagnazzo , Antonio Caputo, Ivano Marzo, Luciano Scarpa, Salvatore Magagnino, Rino Gioffreda, Antonio Marra e quello di Santi Medici Sannicola presieduto da Silvio Picciolo e composto da Salvatore Inglese, Tommaso Picciolo e Annarita Tampesta, Giovanni Marzella e Maura Mezzi, Luigi Calò, Antonio Giaffreda, Lucia Merenda, Lucio Miccoli, Antonio Picciolo, Ilenia Picciolo, Adina Platì, Antonio Portone, Giuseppe Provenzano, Andrea Ria, Cesira Scorrano ed Ercole Talà.

 

Luigi Mercuri, Cosimo Piccione e Marzio Molle

SANNICOLA. «Con il rientro in paese di queste 71 medaglie, è tornato a Sannicola un pezzo di storia: è come se i nostri ragazzi fossero ritornati finalmente a casa». È questo il commosso commento del presidente della locale sezione Combattenti e reduci, Luigi Mercuri, al momento di ricevere dalle mani del sindaco Cosimo Piccione il ricordo che la Regione Friuli ha voluto dare ai Caduti del primo conflitto mondiale. Alla cerimonia, svoltasi recentemente presso il centro culturale di via Oberdan, hanno preso parte anche l’assessore alla cultura Marzio Molle, il maresciallo dei carabinieri Luca Russo, i ragazzi della scuola guidati dalla docente Maria Grazia Aloisi, il poeta Franco Ventura, e l’ufficiale di cavalleria Giancarlo Minerva. Quest’ultimo vive a Trieste ed è stato il tramite che ha portato all’attenzione dell’Amministrazione comunale la possibilità di organizzare la cerimonia. I ragazzi delle scuole hanno letto ad uno ad uno i nomi dei Caduti e alcune brevi informazioni su di loro accompagnandosi con il suono di una campanella. Il maresciallo Luca Russo ha sottolineato “l’importanza che non si cada nella retorica e il valore della libertà conquistata grazie al sacrificio dei militari”. Al termine della consegna delle medaglie si è mosso il corteo di tutti i militari presenti che è giunto fino alla sede dell’associazione che è stata re-inaugurata dopo le ristrutturazioni. Qui commosso il ricordo di Quintino Inguscio, storico presidente e del socio Pasquale Stamerra, entrambi venuti a mancare da poco.

Voce al Direttore

by -
Ora che è passata la festa – giusta: logistica adeguata a compiti delicati e decisivi per il grado di vivibilità – possiamo tentare...