Pure l’asino può insegnare

Bambini familiarizzano con l'asino

Taurisano. L’associazione culturale “Fattoria pugliese diffusa” è nata nel 2009 da un’idea di alcuni giovani amanti dell’ambiente. La passione si è trasformata in ricerca vera e propria ed è proseguita con il progetto “Fattoria pugliese diffusa … alla scoperta delle razze autoctone”, che è risultato vincitore del bando di concorso della Regione Puglia “Principi Attivi 2008”.

Ora l’orizzonte della ricerca si è ulteriormente allargato e l’ associazione, nell’ambito delle sue attività di valorizzazione delle aree rurali pugliesi, ha lanciato un’iniziativa innovativa e originalissima allo stesso tempo, la prima in assoluto nella nostra provincia: il primo Corso in attività di mediazione con l’asino, in collaborazione con Asinomania (www.asinomania.com) e Quaros consulting. Spiega tutto il dottor Evangelista Lezzi, presidente dell’associazione: «L’attività di mediazione con l’asino è una pratica che si avvale della presenza dell’asino come partner terapeutico e si concretizza in un complesso di tecniche di educazione e rieducazione mirata ad ottenere il superamento di un danno psichico, cognitivo, affettivo, relazionale, comportamentale e sociale».

Il corso è rivolto ai titolari di fattorie sociali e masserie didattiche come anche a tutti coloro che amano gli asini, a chi desidera realizzare un’attività nuova e particolare, a chi cerca tranquillità, pace e vuole procedere a passo d’asino, a figure professionali come animatori, educatori, operatori sociali, medici, psicologi, infermieri, fisioterapisti.

Le iscrizioni al corso sono tuttora aperte: info: 347.6482281; info@fattoriapugliesediffusa.it

Commenta la notizia!