Anno nuovo, dirigente nuovo in aula

di -
0 689

La scuola elementare G. Carducci

Taurisano. Si è insediato il nuovo preside della scuola media di Taurisano. A succedere al professor Salvatore Erminio, che per vent’anni ha diretto l’istituto d’istruzione secondaria di primo livello di via Lecce, sarà il professore Aldo Alibrando.

Classe 1948, lauree in lingue e letterature straniere, vincitore di 3 borse di studio sovvenzionate dall’Unione europea. Vent’anni di collaborazioni con i quotidiani locali “La Gazzetta del Mezzogiorno” e il “Nuovo Quotidiano di Puglia”. Abilitato all’insegnamento della lingua francese nelle scuole secondarie di primo e secondo grado. È stato responsabile dell’Istituto comprensivo di Alezio, poi una breve esperienza a Taurisano. Oggi la nomina a dirigente dell’Istituto comprensivo. Un curriculum di tutto rispetto.

La sua avventura come preside della scuola media statale di Taurisano – oltre che della scuola elementare e dell’infanzia –  è iniziata da giorni. Un frenetico susseguirsi di incontri con i colleghi insegnanti per stabilire le priorità ed individuare eventuali criticità da risolvere. In vista dell’inizio del nuovo anno scolastico, previsto per il prossimo 15 settembre, il personale docente è già a lavoro per delineare programmi e strumenti didattici.

«La difficoltà maggiore – afferma il professor Alibrando – è quella di entrare nell’ottica di funzionamento di un Istituto comprensivo. È tutt’altro che facile far recepire al personale i compiti che questa nuova organizzazione della scuola impone». L’Istituto comprensivo di Taurisano raggruppa sotto un’unica dirigenza e un’unica segreteria le scuole dell’infanzia e primarie e secondarie di primo grado dell’intero territorio comunale. Un lavoro certamente non semplice, che però non scoraggia il professor Alibrando, uomo d’esperienza nel settore.

Tra le priorità della sua presidenza, senza dubbio, il miglioramento degli standard di sicurezza degli edifici scolastici, la cui competenza, però, è attribuita alla locale amministrazione comunale.

Gabriele Rosafio

Commenta la notizia!