Aiuti ai familiari delle vittime sul lavoro: nuove regole dalla Regione

palazzo balsamo sede municipio gallipoli foto di Emiliano Picciolo

GALLIPOLI. Sul portale del Comune di Gallipoli, capofila dell’Ambito di zona, un avviso informa di alcune modifiche, apportate dalla Regione Puglia, alla legge che regola l’erogazione di benefici economici per le famiglie delle vittime sul lavoro.

La domanda per l’accesso ai fondi di solidarietà, che la Regione verserà direttamente agli interessati, deve essere inoltrata presso il Comune di residenza entro 24 mesi dal decesso del lavoratore. La richiesta può essere fatta da tutti coloro che hanno perso un familiare a causa di un infortunio, anche se avvenuto fuori dal territorio pugliese. In caso d’incidente durante l’attività casalinga non retribuita, sarà l’Inail (Istituto nazionale per l’assicurazione contro gli infortuni sul lavoro) a pronunciarsi sulla validità della domanda.

Le spese che potranno essere rimborsate dalla Regione, opportunamente documentate, riguardano le attività scolastiche, formative, ricreative o sportive.

I dettagli dell’avviso sul sito internet del Comune di Gallipoli, dell’Ambito sociale, e di tutti i Comuni che ne fanno parte (Alezio, Sannicola, Alliste, Melissano, Racale, Taviano, Tuglie).

 

Commenta la notizia!